Venerdì 25 Maggio 2012

Scanu il 19 giugno al Lazzaretto
con il «Così Diverso Tour 2012»

Valerio Scanu farà tappa a Bergamo il 19 giugno al Lazzaretto con il suo «Così Diverso Tour 2012». L'artista scoperto dal grande pubblico grazie al talent show «Amici di Maria de Filippi» (stagione 2009, secondo classificato ndr), ha ottenuto il suo più grande successo vincendo il «60° Festival di Sanremo» grazie alla canzone «Per tutte le volte che…» scritta appositamente per lui da Pierdavide Carone nel 2010. 

Ventiduenne ad aprile, e già nella Bergamasca a febbraio (a Treviglio), il giovane cantante di origine sarda ha già 5 lp al suo attivo: «Sentimento» (disco di Platino 2009), «Valerio Scanu» (disco d'Oro 2009), «Per tutte le volte che…» (disco d'Oro 2010), «Parto da qui» (disco d'Oro 2010) e «Così diverso» (2012).

Nella sua ultima fatica musicale, che dà il nome al tour, Valerio Scanu ha avuto la possibilità di collaborare con il produttore Stefano Borzi, che in passato ha lavorato con Elisa, Riccardo Cocciante, Niccolò Fabi, Tiromancino e Max Gazzè.

Sono 10 le canzoni inedite contenute nell'album, uscito il 20 marzo per Emi Music Italy, anticipato dal singolo «Amami». «Con Amami è stato amore a prima vista - ha detto l'artista -. Si tratta del primo brano scritto più di un anno fa quando abbiamo iniziato il percorso verso il nuovo disco. La canzone era parte di un demo arrivato alla mia casa discografica e appena l'ho ascoltato ho capito che sarebbe stato il primo mattone del mio nuovo progetto. Con Stefano (Borzi ndr) e i suoi musicisti è nata subito una forte intesa, tanto che alcune delle canzoni sono il frutto del lavoro fatto insieme in studio e sono state costruite appositamente attorno alle mie vocalità».

L'intero album «Così Diverso» è stato realizzato con la precisa scelta di suonare tutto dal vivo in studio, senza l'ausilio di computer, con lo scopo di mantenere l'emozione e l'autenticità della registrazione live. Per la prima volta Scanu si esibirà a Bergamo. I biglietti sono già in vendita nei circuiti TicketOne e SeatWave.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata