Serata tra musica e parole
Rock indipendente all’Ink Club

Sul palco tre band, ma prima la presentazione di un libro sull’autoproduzione musicale a Bergamo.

Serata tra musica e parole Rock indipendente all’Ink Club
Gli Humulus

Fari accesi sul rock alternativo e indipendente all’Ink Club di Bergamo.Al circolo Arci di via Carducci 4/b venerdì 29 settembre arrivano infatti tre band di punta del panorama stoner e hard rock e che si distinguono per il forte carattere musicale. Protagonisti della serata (inizio ore 21.30 – ingresso libero con tessera Arci) saranno gli Humulus, trio bergamasco-bresciano che dal 2009 va dritto al sodo grazie a un sound live possente, fatto di riff colmi di distorsione che si muovono come un fiume di lava.

La stoner band italiana presenterà i brani dell’ultimo disco «Reverently Heading Into Nowhere» uscito per l’etichetta tedesca Oak Island Records in vinile e che la vedrà poi partire per un tour proprio in Germania. Prima di loro spazio al rock elettrico dei bergamaschi Phatbuzz e ai Bangarang, band cremasca che mescola rock, funky e garage la cui ritmica incalzante si fonde con l’ironia e il lirismo del campionatore che diventa una sorta di «cantante virtuale» con voci, rumori, citazioni e dialoghi intorno e dentro le canzoni.

Ad aprire la serata alle 20.45 la presentazione de «Il mondo sommerso - L’autoproduzione musicale a Bergamo negli ultimi 25 anni (1990-2015)» ad opera di Alessio Gentili: un progetto sfociato in una tesi di laurea in lettere per far luce sull’autoproduzione musicale, ovvero quell’atteggiamento discografico che in inglese viene chiamato «do it yourself». Entrato in contatto con diversi musicisti della provincia, l’autore ha raccolto grazie al loro aiuto oltre 120 autoproduzioni tra musicassette, vinili e Cd realizzate sul territorio bergamasco in un arco di tempo compreso tra il 1990 e il 2015. Tutto il materiale è conservato digitalmente presso la biblioteca «Di Vittorio», centro di documentazione sindacale della Cgil di Bergamo, e la biblioteca comunale di Ponte Nossa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA