Simone Cristicchi torna a teatro
con la storia di David Lazzaretti

In cima a una montagna, davanti a una folla adorante di 4 mila persone, un uomo si proclama reincarnazione di Gesù Cristo. È il luglio del 1878: l’inizio di una rivoluzione possibile, che avrebbe potuto cambiare il corso della Storia. «Il secondo figlio di Dio» porta in scena Simone Cristicchi, sabato 4 febbraio alle 21.

Simone Cristicchi torna a teatro con la storia di David Lazzaretti

Un nuovo spettacolo teatrale ispirato alla vicenda incredibile, ma realmente accaduta, di David Lazzaretti, detto il «Cristo dell’Amiata». Dopo il grande successo di «Magazzino 18» (200 repliche e decine di migliaia di spettatori), Simone Cristicchi, torna a stupire il pubblico con una storia poco frequentata, ma di grande fascino. Ne «Il secondo figlio di Dio» , si racconta la grande avventura di un mistico, l’utopia di un visionario di fine ottocento, capace di unire fede e comunità, religione e giustizia sociale. Tra canzoni inedite e recitazione, il narratore protagonista ricostruisce la parabola di Lazzaretti, da barrocciaio a profeta, personaggio discusso, citato e studiato da Gramsci, Tolstoj, Pascoli, Lombroso e Padre Balducci.

Il cant’attore Cristicchi racconta l’ «ultimo eretico» Lazzaretti, e quel piccolo lembo di Toscana (Arcidosso e il Monte Amiata) che diventa lo scenario di una storia che mai uguale fu agitata sulla faccia della terra, ponendoci una domanda più grande, universale, che riguarda ognuno di noi: la «divinità» è un’umanità all’ennesima potenza?

Per info www.crebergteatrobergamo.it
Biglietteria
Via Pizzo della Presolana, 24125 - Bergamo
Tel.:035343434
[email protected]
Orari di apertura da mercoledì a sabato dalle 13.00 alle 19.00.Il giorno dello spettacolo la vendita apre 1 ora prima dell’inizio
Biglietteria on line www.ticketone.it
Punti vendita: Fiera di Bergamo – Via Lunga Bergamo Tel. 035.3230911; MediaWorld c/o Orio Center – Tel. 035.4211111

© RIPRODUZIONE RISERVATA