Giovedì 20 Marzo 2014

Simone Moro e «High Tension»

La disavventura arriva al cinema

Simone Moro

C’è anche il nostro Simone Moro tra i protagonisti dei filmati che compongono il palinsesto della nuova edizione del Bannf - Mountain Film Festival World Tour Italy, la rassegna cinematografica canadese che sarà ospitata dal cinema Conca Verde di Bergamo (via Mattioli 65) giovedì 20 marzo alle 20,30.

Dedicata al cinema di avventura, alpinismo, outdoor e action sport, la seconda edizione del festival propone una selezione di otto filmati scelti per questo «tour» tra il meglio della produzione mondiale in materia. La serata è realizzata in collaborazione con gli sponsor Salewa e Garmin e con «Orobie», «La Gazzetta dello Sport», Mountainblog e «Outdoor Magazine» in veste di media partner ufficiali.

A Bergamo il Banff si avvale anche del contributo di Sport Specialist in qualità di sponsor e del patrocinio e della collaborazione delle Sezioni e Sottosezioni del Club alpino italiano di Bergamo.

Vincitore del Premo «Best film-Mountain Culture», il film «High Tension – Reel Rock 8» di Peter Mortimer (Usa, 2013), racconta l’avventura al limite dell’incredibile (e che poteva avere tragiche conseguenze), vissuta dagli alpinisti Simone Moro, Ueli Steck e Jonathan Griffin che, la scorsa primavera, salendo il Monte Everest, al campo 2 vennero aggrediti da un gruppo di sherpa. Il film cerca di fare luce su cosa sia effettivamente successo quella notte. La particolarità del film consiste nel fatto di essere montato anche con spezzoni di filmati girati con gli smartphone dei presenti all’avvenimento.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 20 marzo

© riproduzione riservata