Mercoledì 19 Marzo 2014

Teatro, arte e musica al femminile

In città torna Domina Domna

Alina Marazzi

Cinque spettacoli teatrali, tre mostre, tre concerti, la presentazione di un libro, tre proiezioni cinematografiche alla presenza delle registe e tre laboratori. Tutto questo è Domina Domna 2014: la rassegna culturale al femminile che torna con una terza edizione ricca di idee, proposte e opportunità (www.dominadomna.it).

Da sabato 22 a sabato 29 marzo la kermesse organizzata dall’associazione bergamasca «La Scatola delle Idee» si snoda in diversi luoghi della città. La novità di quest’anno è, infatti, la forma itinerante della rassegna: sono dieci gli spazi in cui prenderanno vita le iniziative di Domina Domna. Eccoli: Teatro alle Grazie, Mutuo Soccorso, Spazio Clo’eT, Polaresco, Tassino Café, Circolo Arci Maite Libreria Ibs, cinema Capitol e Conca Verde, Teatro Prova.

Più di 15 eventi per una settimana tutta dedicata al mondo delle donne, grazie ad una proposta che vuole essere un contenitore ed un amplificatore della creatività femminile. Sette giorni di arte e cultura viste attraverso lo sguardo unico della metà rosa dell’universo: per andare oltre le ricorrenze e rappresentare la quotidianità e la continuità dell’essere donna e delle sue espressioni.

Un viaggio che passa dalle donne ribelli dello spettacolo teatrale «Fuori onda» di Mimma Piera ai tanti volti femminili della mostra fotografica «Mood Bergamo», dall’incontro con la regista Alina Marazzi al lavoro artistico di Gia M, un’artista che si presenta con uno pseudonimo e propone una misteriosa mostra di cui si potrà sapere qualcosa soltanto vedendola. Protagoniste, naturalmente, le donne, e questa volta con un tocco di affascinante segretezza. E poi, dai laboratori sul lavoro femminile «Ma in principio dio li fece maschio e femmina» alla bella voce della vocalist Awa Mirone, dai «Fiori dal cemento» del libro di Maria Cristina Sarò al percorso artistico «Impronte non mie (sono caduta dalle scale)» dedicato alla violenza contro le donne.

«La rassegna che abbiamo costruito quest’anno si allarga alla città, toccando tanti luoghi di vita quotidiana, perché vogliamo che la gente la senta propria – spiega Laura Lucafò, direttrice artistica di Domina Domna -. La rassegna non è solo espressività e visione femminile ma anche partecipazione, e noi vogliamo che la gente la partecipi e la viva aiutandoci a farla crescere sempre di più».

IL PROGRAMMA

sabato 22 marzo, ore 18,30 – Mutuo Soccorso

Inaugurazione della mostra «Eva vs. Eva / Mood Bergamo»

In esposizione gli scatti fotografici raccolti nella gara lanciata su Facebook dal profilo di Mood Bergamo. Immagini di donne chiamate ad immortalare i propri momenti quotidiani davanti allo specchio.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/171-eva-vs-eva-mood-bergamo

Orari d’apertura: fino al 29 marzo, tutti i giorni dalle 19 alle 22. Ingresso libero.

martedì 25 marzo, ore 21 – Cinema Capitol

Sotto il profilo delle montagne. Incontro con la regista Alessandra Locatelli

Conversazione con la regista bergamasca Alessandra Locatelli e proiezione dei suoi film documentari «E invece era una volpe» e «Il rumore dell’erba».

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/179-sotto-il-profilo-delle-montagne

Ingresso intero 9 euro.

mercoledì 26 marzo, ore 18,30 – Spazio Polaresco (Polarexpo)

Inaugurazione mostra «Impronte non mie (sono caduta dalle scale)»

In mostra i lavori del gruppo di illustratrici italiane supportate dalla Casa delle donne di Bologna, formatosi per la realizzazione della mostra «Segni di un altro genere» in occasione del festival “La violenza Illustrata”. Protagonista il tema della violenza sulle donne. Tra gli altri, i lavori sfrontati e diretti di Gioke Gojani.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/172-impronte-non-mie-sono-caduta-dalle-scale

Orari d’apertura: 18/23. Ingresso libero.

mercoledì 26 marzo, ore 21 – Teatro alle Grazie

«Lavorare… stanca». Spettacolo teatrale di e con Matilde Facheris

Spettacolo vincitore del Festival Anteprima 89. Un monologo con musica dal vivo che parte dal racconto semiserio della precarietà totale, lavorativa e sentimentale della protagonista per approdare alla vicenda di Michel Deparis, cinquantenne dipendente di France Telecom suicidatosi nel 2009.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/166-lavorare-stanca

Ingresso intero 5 euro.

mercoledì 26 marzo, ore 20,30/22,30 – Mutuo Soccorso

Primo incontro-laboratorio «Ma in principio dio li fece maschio e femmina. Immateriale e intangibile, produttività nel lavoro femminile»

Primo di tre incontri-laboratorio. Protagonisti il lavoro, la produttività e la soggettività femminile attraverso la prospettiva triplice delle parole, delle immagini e del linguaggio corporeo.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/174-ma-in-principio-dio-li-fece-maschio-e-femmina

Partecipazione gratuita. Iscrizione richiesta.

mercoledì 26 marzo, ore 21 – Cinema Conca Verde

Film «Miss violence»

Proiezione del film di Alexandros Avranas (Grecia 2013, 99’). Nel giorno del suo undicesimo compleanno, la piccola Aggeliki salta sorridendo dal balcone della sua abitazione. Perché i suoi familiari si ostinano a cercare di dimenticarla?

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/169-miss-violence

Ingresso intero 5 euro.

mercoledì 26 marzo, ore 21,30 – Circolo Arci Maite, vicolo S. Agata, 6

Pluie Toujours in concerto

Ballate e canzoni tra cover inglesi e italiane originali. Chitarra chiara e sincera, folk a righe tra parigismo e teatralità, precisione d’esecuzione e garbo emozionale.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/177-pluie-toujours

Ingresso libero con tessera Arci.

giovedì 27 marzo, ore 21 – Teatro alle Grazie

«20settembremillenovecento58». Spettacolo teatrale di e con Anna Paola Bardeloni

Il 20 settembre del 1958 chiudono le “case di tolleranza”. Una data raccontata in modo simbolico da uno spettacolo che narra un pezzo di vita reale del nostro paese. Attraverso le vicende di Margherita.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/164-20settembremillenovecento58

Ingresso intero 5 euro.

giovedì 27 marzo, ore 20,30/22,30 – Mutuo Soccorso

Secondo incontro-laboratorio «Ma in principio dio li fece maschio e femmina. Immateriale e intangibile, produttività nel lavoro femminile»

Raccontare ed esprimere lavoro, produttività e soggettività femminile attraverso le immagini.

Partecipazione libera. Iscrizione richiesta.

giovedì 27 marzo, ore 19 – Tassino Cafè, piazza Pontida

Awa Mirone duo in concerto

Brani soul e reggae dal vivo con la bella voce di Awa Mirone. Protagonisti i pezzi indimenticabili di Nina Simone, Laurin Hill, Amy Winehouse.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/175-awa-mirone-duo

Ingresso libero.

giovedì 27 marzo, ore 21,30 – Circolo Arci Maite, vicolo S.Agata, 6 (Città Alta)

Burlesque e danza del ventre

Sul palco la danzatrice Francesca Cavallotti. Protagonisti della serata il burlesque, elegante, ironico, castigato spogliarello, e la danza orientale con i suoi frenetici ed intensi ritmi.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/176-burlesque-e-danza-del-ventre-con-francesca-cavallotti

Ingresso libero con tessera Arci.

venerdì 28 marzo, ore 21 – Teatro alle Grazie

«Dedicato alle utopie». Spettacolo teatrale di e con Silvia Nati

Il racconto della maturazione umana e politica di una ragazza nata sotto la cappa opprimente della dittatura somozista in Nicaragua. Gioconda Belli si allontana dalla borghesia per arrivare alla Rivoluzione Sandinista del 1979. Ispirato al romanzo «La donna abitata».

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/165-dedicato-alle-utopie

Ingresso intero 5 euro.

venerdì 28 marzo, ore 20,30/22,30 – Teatro prova

Terzo incontro-laboratorio «Ma in principio dio li fece maschio e femmina. Immateriale e intangibile, produttività nel lavoro femminile»

Raccontare ed esprimere lavoro, produttività e soggettività femminile attraverso il linguaggio corporeo.

Partecipazione libera. Iscrizione richiesta.

sabato 29 marzo, ore 17,30 – Libreria Ibs, via XX Settembre

Presentazione del libro «Fiori dal cemento» di Maria Cristina Sarò

Incontro con l’autrice: Maria Cristina Sarò presenta al pubblico il volume dedicato ai racconti delle lavoratrici del settore costruzioni. Da un’idea della Rete Fille@donna della Cgil Campania. Brani recitati dall’attrice Miriam Capuano.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/173-presentazione-del-libro-fiori-dal-cemento

Ingresso libero.

sabato 29 marzo, ore 21 – Teatro alle Grazie

«Niente, più niente al mondo». Spettacolo teatrale di Massimo Carlotto

Scritto da Massimo Carlotto, lo spettacolo vede protagonista sul palco Crescenza Guarnieri che, sola e in sottoveste, parla tra sé bevendo una bottiglia di vermuth. Sullo sfondo, la Torino dei quartieri operai che ormai producono soltanto mancanza di lavoro e assenza di prospettive.

http://www.dominadomna.it/programma/37-schede-2014/167-niente-piu-niente-al-mondo

Ingresso intero 5 euro.

Info per il pubblico:

www.dominadomna.it

info@dominadomna.it

Prenotazione spettacoli teatrali: prenotazioni@dominadomna.it

Iscrizione laboratori: laboratori@dominadomna.it

© riproduzione riservata