Storia (e trionfi) di Martina  più forte di ogni ostacolo

Storia (e trionfi) di Martina
più forte di ogni ostacolo

La storia di una vincitrice nella vita e nello sport è al centro dell’incontro tutto al femminile di Bergamo Festival.

Martina Caironi, giovane atleta pluridecorata paralimpica si racconterà in dialogo con Simona Befani, giornalista di Bergamo TV, nell’incontro in programma domenica 8 maggio alle ore 18 presso il Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo. Ingresso gratuito previa iscrizione on line sul sito di Bergamo Festival Fare la Pace. Rimasta coinvolta in un incidente stradale che le ha causato l’amputazione della gamba sinistra all’altezza del femore, Martina Caironi è diventata la più nota atleta paralimpica, conquistando il record del mondo dei 100 metri ai recenti mondiali di Doha.

La ventiseienne ha così arricchito il suo già impressionante palmares: oro ai Mondiali 2011, alle Paralimpidi di Londra 2012, ai Mondiali di Lione del 2013, agli Europei di Swansea 2014 e poi a Doha. La Caironi, bergamasca di Alzano Lombardo, porterà al Festival la sua personale storia di riscatto attraverso lo sport, i successi, le difficoltà e l’amore per le sfide. Durante l’incontro verrà proiettato in anteprima un frammento del documentario «L’aria sul viso» che racconta la vita di tutti i giorni dell’atleta e i mesi di preparazione in vista delle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016, dove sarà portabandiera della nazionale azzurra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA