«Sulla soglia», tra arte e fede
Venerdì Trovesi e monsignor Sala

Proseguono gli incontri tra esponenti del mondo della cultura e del sociale e sacerdoti nella chiesa di Sant’Andrea in Città Alta.

«Sulla soglia», tra arte e fede Venerdì Trovesi e monsignor Sala

Quarto appuntamento per il ciclo «Sulla Soglia. Scritture e risonanze», il percorso di riflessione organizzato dai giovani del Gruppo Fuci e del Centro universitario Sant’Andrea. Un percorso che si ripete ogni secondo venerdì del mese fino al prossimo giugno. Nella chiesa di Sant’Andrea, in Città Alta (via Porta Dipinta 39) venerdì 9 gennaio, confronto tra il musicista Gianluigi Trovesi e monsignor Giuseppe Sala, esperto del rapporto tra arte e fede e già parroco del Duomo. L’appuntamento è dalle 19 alle 20,30 ed è aperto a tutti: un confronto aperto tra un esponente del mondo culturale e sociale cittadino e un sacerdote.

«Il percorso che abbiamo scelto è molto semplice: ci si incontra il secondo venerdì del mese, si leggono alcuni passi della Scrittura che vengono proposti la domenica immediatamente successiva nella comunità cristiana, un prete introduce brevemente la storia di quei brani e una donna o un uomo di cultura, esprime ciò che quella Scrittura consente di dire ai nostri giorni, ma anche i problemi e le perplessità che suscita» spiega don James Organisti, assistente diocesano della Fuci.

«Naturalmente il tutto trova la sua realizzazione nella partecipazione di coloro dei presenti che vogliono dire la loro. Questa è l’esperienza semplice e profonda che vi proponiamo: la Scrittura ci consente di parlare dell’uomo di oggi, perché racconta dell’esperienza di uomini e donne che hanno incontrato Dio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA