Torna «Borghi e Burattini» Tra tradizione e innovazione

Torna «Borghi e Burattini»
Tra tradizione e innovazione

È iniziata sabato 15 luglio in Piazza Vecchia la XXII edizione della rassegna della Fondazione Benedetto Ravasio.

Affondano le radici nella Commedia dell’Arte, ma riescono ad attrarre di anno in anno un pubblico sempre nuovo ed esigente: quello dei bambini. Per questo la XXII edizione della rassegna «Borghi & Burattini», è intitolata «I burattini tra innovazione e tradizione». Ad animare le piazze storiche di Bergamo e provincia, oltre a burattinai della tradizione bergamasca quali Daniele Cortesi, Pietro Roncelli, Virginio Baccanelli e Ferruccio Bonacina, fanno ritorno Romano Danielli e Mattia Zecchi (Bologna), Paolo Papparotto (Treviso), Walter Broggini (Varese), Massimo Gambarutti (Pavia), Zanubrio Marionette (Sondrio), Il Cerchio Tondo (Lecco), Pane & Mate (Milano), La casa degli gnomi-Lucia Osellieri (Padova). Per informazioni e programma completo cliccare qui.

La rassegna si è aperta sabato alle 17 in Piazza Vecchia con «Le disgrazie di Fagiolino», storica maschera emiliana, animata da Romano Danielli, il più grande interprete della tradizione bolognese dei burattini. Nell’occasione è stato conferito a Danielli il premio alla carriera, una delle novità di questa edizione di «Borghi & Burattini», che si propone di celebrare, ogni anno, i grandi burattinai italiani.

Riparte con vigore anche l’attività di studio e di ricerca della Fondazione Benedetto Ravasio, curatrice della rassegna. Il 9 settembre, presso il Palazzo della Provincia, conferenza sulla figura di Vincenzo Pacchiana, noto come Pacì Paciana. «Un personaggio con cui tanti burattinai si sono confrontati», spiega Sergio Ravasio, presidente della Fondazione.

Negli ormai 22 anni di attività, il Festival ha ospitato oltre cento compagnie, non solo italiane, e ha organizzato più di 500 spettacoli. Dal 1997 viene assegnato il premio «Pina e Benedetto Ravasio», rivolto ai giovani burattinai, per incoraggiare il loro cammino nel mondo del teatro d’ animazione, che verrà assegnato anche quest’anno, il 16 settembre, a una compagnia giovane distintasi per creatività e innovazione. In questa edizione di Borghi & Burattini sono ventuno gli spettacoli in programma, in undici luoghi della città (Piazza Vecchia, il Quadriportico, piazza Pontida e piazzetta Santo Spirito) e della provincia.

Gli altri appuntamenti di luglio sono al Monastero di Astino con «Gioppino e Arlecchino alla fonte dell’acqua miracolosa» a cura di Pietro Roncelli (mercoledì 19, alle 17); in Piazza Vecchia con «E vissero felici e contenti» di Daniele Cortesi (sabato 22 alle 17) e in piazza Pontida, sabato 29 alle 21, «Il Brigante Vincenzo Pacchiana - detto - Paci Paciana» con Pietro Roncelli e Luciano Ravasio, in collaborazione col Ducato di Piazza Pontida..


© RIPRODUZIONE RISERVATA