Torna il Beatles Festival tre giorni di film e concerti a Redona

Bergamo Al via venerdì al Qoelet la kermesse dedicata ai Fab Four. Figuretti: «Una festa pop per tornare a stare insieme».

Torna il Beatles Festival tre giorni di film e concerti a Redona

Dopo due anni di silenzio e attesa forzata dovuti alla pandemia, torna nel weekend, nel quartiere di Redona, a Bergamo, il «Bergamo Beatles Festival», una tre giorni di appuntamenti per gli appassionati dei Fab Four, ma non solo.

«Il festival nel pre-covid aveva ormai preso piede in città grazie al coinvolgimento di tanti e grandi artisti durante gli anni - spiega il direttore artistico Massimo Figuretti -. Poi ci siamo dovuti fermare a causa del Covid-19, perché la nostra è una festa Pop nel vero senso della parola, popular, dello stare insieme. Venendo meno proprio lo stare insieme con la pandemia, ci siamo fermati. Quest’ anno però abbiamo voluto riprendere e anche se non è stato facile siamo riusciti a ripartire. Volevamo dire che “siamo ancora qua” e questa decima edizione, ridimensionata ma non meno interessante rispetto al passato, lo testimonia».

«Abbiamo poi deciso di tornare alle origini, quindi alle origini dei Fab Four, il rock ’n’roll»

Si inizia venerdì alle 21, al cineteatro Qoelet di Bergamo, con la proiezione del film «Yesterday» (costo 5 euro), dove Jack Malik, mediocre cantautore di provincia, sopravvive a un bizzarro incidente risvegliandosi in un mondo che non ha mai sentito parlare dei Beatles. L’uomo utilizza quindi le loro più celebri canzoni per raggiungere il successo.

«Dal momento che “Bergamo Beatles Festival” torna in pista dopo due anni di pausa forzata - continua Figuretti - abbiamo poi deciso di tornare alle origini, quindi alle origini dei Fab Four, il rock ’n’roll. Per questo, sabato 28 maggio, alle 21, al cineteatro Qoelet, si terrà il concerto “It’ s only rock ’n’roll (but I like it)” con interpretazioni formidabili di grandi classici del R ’n’R (Elvis Presley, Buddy Holly, Little Richard, Jerry Lee Lewis, Chuck Berry) della band di Bergamaschi Doc, i grandissimi Fever Tris’ s, un trio di funamboli della musica che vi faranno saltare sulle sedie del teatro (costo 10 euro; 7 euro per chi si presenta con “outfit” da “anni ’50”)».

Sabato 28 maggio, alle 21, al cineteatro Qoelet, si terrà il concerto «It’ s only rock ’n’roll (but I like it)»

Infine, domenica 29 maggio, il festival chiude con il concerto, alle 21 (costo 7 euro), al cineteatro Qoelet, dei «Let it be experience». «Naturalmente - conclude il direttore artistico - non poteva mancare un concerto dedicato espressamente ai Beatles e alle loro immortali musiche. Per questo ci pensa una band composta da bravissimi musicisti della nostra città, i “Let it be experience”, che esploreranno per noi gli anni della maturità musicale Beatlesiana e tanto altro. Cerchiamo, così, con questi tre appuntamenti di ripartire per poi nei prossimi anni tornare al Festival come era in passato».

Per informazioni visitare la pagina Facebook Bergamo Beatles Festival.

© RIPRODUZIONE RISERVATA