Torna la compagnia Finzi Pasca e ci racconta una storia d’amore - video

Torna la compagnia Finzi Pasca
e ci racconta una storia d’amore - video

Vi ricordate la meraviglia de «La verità»? Torna a Bergamo la compagnia Finzi Pasca e questa volta è al teatro Sociale di Città Alta con «Bianco su Bianco».

Per il secondo titolo in cartellone nella stagione «Altri Percorsi 2016/2017», giovedì 22 e venerdì 23 dicembre è in programma al Teatro Sociale di Cittò Alta alle ore 21 «Bianco su Bianco», spettacolo della Compagnia Finzi Pasca scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca.

Dopo il grande successo della passata Stagione con «La Verità», torna in città una delle compagnie di teatro – circo più amate dal pubblico bergamasco, ma non solo: Bianco su Bianco racconta la delicata fragilità di una storia d’amore con la consueta freschezza espressiva e la poesia che contrassegnano le produzioni della Compagnia Finzi Pasca. Una miriade di lampadine illumineranno il palcoscenico, dando così un tocco di ulteriore magia allo spettacolo.

Bianco su Bianco è uno spettacolo teatrale e clownesco interpretato da due attori con una grande esperienza circense, la brasiliana Helena Bitercount e l’olandese Goos Meeua: la storia è raccontata da un’attrice e da un tecnico di scena che, supportandola in modo maldestro, l’aiuta a comporre immagini che portano il pubblico in un mondo surreale. Ci si addentra nel terreno della memoria lasciandosi prendere per mano da questi due clown dotati di una delicatezza e di una precisione impressionanti. Si scopre un mondo dove la luce respira amplificando le emozioni, costruendo geometrie e paesaggi semplici e allo stesso tempo sorprendenti. In Bianco su Bianco l’estetica della Compagnia si misura con la vertigine della semplicità, una semplicità che in questo caso sarà piena di piccole sorprese. «Musica, acrobazie, umorismo, bellezza e tecnologia si fondono per evocare sentimenti nostalgici che toccano ricordi profondi in tutti noi», ha scritto la stampa canadese a proposito di Bianco su Bianco.

Così invece descrive la sua creazione Daniele Finzi Pasca: «Questa produzione propone – seguendo la nostra personale forma di narrazione – storie di equilibrio tra tenerezza e nostalgia assurda, un mondo lontano dal reale, ferocemente sereno, una forma di teatro che riflette su se stessa, in cui gli attori utilizzano la scena per entrare in dialogo con il pubblico, dove l’illusione e i trucchi sono sempre rivelati alla fine, dove si ride e ci si sente eccitati, dove i clown non incarnano la stupidità, ma la fragilità degli eroi perdenti».

«Negli ultimi anni è come se i nostri spettacoli si fossero alimentati con il linguaggio dei sogni», osserva ancora il fondatore dell’omonima compagnia che ha sede a Lugano, che continua: «Questa volta, invece, non chiuderemo gli occhi per trasportarci in possibili viaggi interiori, questa volta resteremo senza dormire per un’intera notte, una notte a occhi aperti. Helena e Goss si muovono con leggerezza ed estrema destrezza sulla scena. Usano con eleganza minuti dettagli per costruire situazioni tragicomiche».

INFORMAZIONI E BIGLIETTERIA
Biglietteria Teatro Donizetti
Tel. 035.4160 601/602/603 da martedì a sabato ore 13-20
Acquisti online su vivaticket.it
Biglietteria Teatro Sociale
Tel. 035 216660
Apertura un’ora e mezza prima dell’inizio dello spettacolo
Costo dei biglietti da 13€ a 17€.


© RIPRODUZIONE RISERVATA