Giovedì 05 Aprile 2007

Trovesi e Morris a «Suonintorno»

Nove concerti, dalla primavera alla tarda estate. Così il programma 2007 di Suonintorno, rassegna itinerante che compie cinque anni e che ieri mattina è stata presentata in conferenza stampa a Palazzo Frizzoni. Nove tappe di un itinerario in musica che privilegia senza dubbio il jazz ma predilige comunque le incursioni sul confine tra generi e stili. Così nel mazzo si trovano la vocalist Sarah Jane Morris, i lavori multimediali di Alberto Nacci, gli incontri tra musica scritta e musica d’improvvisazione allestiti da Andrea Dulbecco e Gianlugi Trovesi, le contaminazioni con il tango ordite da Oscar Del Barba e Fausto Beccalossi. Con una puntata orchestrale dedicata al repertorio dei varietà di Garinei e Giovannini.

Il via verrà dato il 12 aprile a Gorle (Cineteatro Sorriso, ore 21, ingresso libero) con un ensemble che comprende il pianista Claudio Angeleri, Gabriele Comeglio ai sassofoni, Tony Arco alla batteria e Marco Esposito al basso. Un combo diretto dalla vocalist Paola Milzani e ampliato ad un’interprete d’eccezione, Sarah Jane Morris, cantante inglese dall’eclettica carriera, in equilibrio tra contesti espressivi diversissimi quali le visioni sonore del chitarrista americano Marc Ribot e il Festival di Sanremo, vinto nel 1991 in coppia con Riccardo Cocciante. A seguire (26 aprile, Torre de’ Roveri, Teatro Parrocchiale) Alberto Nacci proporrà Works , opera multimediale che è stata in questi giorni premiata al Tam Tam Digifestival di Napoli. Il bravissimo vibrafonista Andrea Dulbecco sarà solista il 10 maggio a Osio Sotto di un ensemble cameristico che opera sul confine tra musica scritta di tradizione colta e improvvisazione. Torneranno poi in scena Oscar Del Barba, pianista, e Fausto Beccalossi, fisarmonicista, ai quali si unirà il sassofonista e clarinettista Guido Bombardieri (17 maggio, Paladina, Santuario di Sombrero). Prima a Ponteranica, poi a Pradalunga , rispettivamente il 24 di maggio e il 7 giugno, due duo. Il primo, in rotta verso le seducenti armonie brasiliane, con il sassofonista Giancarlo Maurino Djanian e il chitarrista Roberto Taufic Hasbun, il secondo ispirato alla canzone, con il fiatista Sandro Cerino e la cantante Daniela Panetta.

Il 14 giugno (a Bergamo, Ospedale Gavazzeni) torna l’omaggio a Piatti di Gianluigi Trovesi nella versione del contrappunto creativo tra interpretazioni classiche proposte da Andrea e Attilio Bergamelli, con la voce di Silvia Lorenzi, e le alternate take improvvisative ordite dallo polistrumentista di Nembro con il pianista Umberto Petrin. Stezzano ospiterà invece il 21 giugno (Piazza Libertà) la big band di Mauro Ottolini, vulcanico trombonista, nell’occasione cantante, nel citato omaggio alla musica del varietà. Infine chiudono il 14 settembre, presso la sede del consorzio parco regionale dei colli, il rodatissimo e piacevolissimo duo Gianluigi Trovesi-Gianni Coscia. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito. (05/04/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata