Un sito e un’app per visitare la Casa natale di Donizetti

Un sito e un’app per visitare
la Casa natale di Donizetti

Da sabato 10 ottobre, la visita della Casa natale di Donizetti potrà essere arricchita da un nuovo servizio, una audio-guida dalle caratteristiche assolutamente singolari: «Impronte sonore», un sito e un’app per vivere e ascoltare come ai tempi di Gaetano, realizzati dalla Fondazione Donizetti a cura di Barbara Morosini. Presentazione: Casa Natale di Donizetti (Bergamo, Borgo Canale), 10 ottobre, ore 10,30.

«Impronte Sonore» intende offrire al pubblico italiano e straniero un’esperienza immersiva e didattica capace di evocare attraverso l’udito sia la vicenda biografica di Gaetano Donizetti, che la quotidianità di una famiglia bergamasca alla fine del XVIII secolo. Per garantire il rispetto dello spazio storico, Monumento Nazionale dal 1926, «Impronte Sonore» riempie Casa natale di suoni e musica, anziché di ingombranti allestimenti, grazie alla tecnica dell’olofonia: per mezzo di microfoni binaurali utilizzati in fase di registrazione, i suoni non vengono percepiti nell’arco stereofonico tradizionale, ma fuori dalla testa nelle precise coordinate spaziali di campionamento.

«Si tratta di un ulteriore servizio – sottolinea l’Assessore alla Cultura Nadia Ghisalberti – volto a valorizzare un monumento altamente simbolico della nostra città qual è la Casa Natale di Donizetti, di cui si incoraggia non solo la fruizione turistica in senso stretto ma si propone anche un rapporto più «intimo» e «immersivo», capace di avvicinare con maggior coinvolgimento il visitatore al nostro compositore per antonomasia, quindi anche alla nostra città».

L’iniziativa, con il contributo di importanti istituzioni lombarde (Regione, Unioncamere, Fondazione Cariplo, Camera di Commercio di Milano, Camera di Commercio di Monza e Brianza, Camera di Commercio di Lecco) e col sostegno di numerosi esponenti dell’industria e della cultura, arricchisce la Casa Natale di un potenziale nuovo e complementare con l’aiuto di una tecnologia efficace e non invasiva, ideale connubio tra modernità e tutela dell’eredità culturale del territorio. In questo modo sarà possibile non solo visitare i luoghi natali di Gaetano Donizetti ma anche ricostruire con maggior completezza le esperienze del vissuto quotidiano di un bergamasco dell’Ottocento e della città a quell’epoca.

Ingresso e visita gratuiti 10-11, 17-18 ottobre.

CREDITI DEL PROGETTO IMPRONTE SONORE

Promosso da: Fondazione Donizetti

Direzione scientifica: Paolo Fabbri

Segreteria scientifica: Livio Aragona, Federico Fornoni

Segreteria amministrativa: Silvia Bonanomi, Elisa Gambero, Caterina Pusineri

Ideazione, curatela e coordinamento: Barbara Morosini

Produzione audio e video: 341 Production sas

Sound design: Dino Gervasoni

Riprese e montaggio video: Claudio Rossoni

Sviluppo App, Web e tecnologia NFC: DOT Agency snc

Web e App design: DOT Agency snc

Progetto grafico e di allestimento: Raso Design di Marco Raso

Materiali tecnici e tecnologie di allestimento: Cose per Comunicare, Bergamo

Traduzioni e speakeraggio: DB5 Studio

Direzione creativa: Danilo Beghi

Ringraziamenti
Lorenzo Acerbis, Davide Belloli, Francesco Bellotto, Francesco Buzzetti, Giorgio Cassina, Marco Creti, Giulio Fenili, Paola Fioroni, Il Teatro del Gioppino (Claudio Assi, Fabrizio Cadè, Margherita Cattaneo, Fabrizio Dettamanti, Luciano Vezzali, Serena Zucchi), Museo della Valle Fondazione Polli-Stoppani (Zogno), Museo del Tessile Martinelli Ginetto (Leffe), Rebecca Petrone, Luciano Ravasio, Ravasio Battista Angelo & C., Stefano Togni, Hubert Westkemper, Rosanna Zanini

Con il contributo di:
Regione Lombardia - Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie

Regione Lombardia - Direzione Generale Commercio, Turismo e Terziario

Unioncamere Lombardia

Fondazione Cariplo

Camera di Commercio di Milano

Camera di Commercio di Monza e Brianza

Camera di Commercio di Lecco

Crediti bibliografici
Guido Zavadini, Donizetti. Vita – Musiche – Epistolario, Bergamo, Istituto Italiano d’Arti Grafiche 1948.

Paolo Fabbri (a cura di), Donizetti. Carteggi e documenti, vol. I (1797-1830), Bergamo, Fondazione Donizetti (di prossima pubblicazione).


© RIPRODUZIONE RISERVATA