Giovedì 04 Ottobre 2012

Van Asperen al Festival Organistico
Venerdì 5 il concerto in cattedrale

Il terzo appuntamento della ventesima edizione del Festival Organistico Internazionale sarà ancora all'insegna della musica antica. Venerdì 5 ottobre, alle ore 21, in Cattedrale, sullo storico organo Felice Bossi siederà uno dei più grandi ed ammirati tastieristi dei nostri giorni, l'olandese Bob van Asperen, allievo prediletto di Gustav Leonhardt, recentemente scomparso, a cui la serata è dedicata.

Il ricco programma, incentrato sui primordi della musica barocca, farà memoria di alcuni anniversari importanti, come Sweelinck e G. Gabrieli, e illustrerà le ultime fatiche discografiche del maestro olandese, fra cui le incisioni integrali delle opere di J. J. Froberger e L. Couperin.

Farà capolino anche Tarquinio Merula, attivo a Bergamo per alcuni anni, mentre nel finale ci sarà spazio per J. S. Bach e una sonata di padre Antonio Soler, autore di grande interesse musicologico, emulo di Domenico Scarlatti. Il concerto, approntato in collaborazione con Foppapedretti, è ad ingresso libero e gratuito.

Info: www.organfestival.bg.it

Cattedrale di Bergamo
Venerdì 5 ottobre ore 21
Organista: Bob van Asperen

Il programma - Jan Pieterszoon Sweelinck : - Preludio Fantasia con ligature [Tabulatura Raccolta Foà Giordano, Torino] (1562 - 1621) - Pavana lachrimae (dopo John Dowland) - Variazioni su 'Ballo del Granduca' (dopo Emilio de Cavalieri] Tarquinio Merula : - Toccata dal secondo tono [dal MS Lynar A2, Berlino] (1590 ca. - 1665) - Intonazione cromatica del nono tono - Capriccio cromatico Giovanni Gabrieli : - Toccata nona in Sol [Tabulatura Raccolta Foà Giordano, Torino] (1557 ca. - 1612) - Ricercar de 8° tono [dal Secondo Libro di Ricercari di Andrea Gabrieli, Venezia 1595] Johann Jacob Froberger : - Toccata XIV (1616 - 1667) - Fantasia II [1649] - Toccata VI da sonarsi alla levatione [1649] - Toccata II [1649] - Canzona I [1649] Louis Couperin : - Prélude [Grand Livre d'Orgue - 1654] (1626 - 1661) - Duo - Fantaisie Johann Sebastian Bach : - Chorale 'Wer nur den lieben Gott lässt walten' BWV691 (1685 - 1750) [Clavierbüchlein für Anna Magdalena Bach 1725] Antonio Soler : - Sonata de Clarines (1685 - 1750)

Bob van Asperen nato ad Amsterdam nel 1947, è clavicembalista, organista, clavicordista, direttore d'orchestra, musicologo, specializzato in musica antica. Oltre alla facoltà di musicologia, ha studiato cembalo, fin dal 1967, con Gustav Leonhardt, per poi concludere gli studi d'organo nel 1972, sempre presso il conservatorio Sweelinck di Amsterdam, con Albert de Klerk. Ha poi insegnato clavicembalo al Royal Conservatory dell'Aia fino al 1988, quando è stato chiamato presso il Conservatorio di Amsterdam a prendere il posto del suo mentore, Gustav Leonhardt, dove tuttora insegna a studenti che provengono da tutto il mondo. Tiene regolari masterclasses in Europa, Canada, Usa, Australia. In Italia insegna cembalo presso la Piccola Accademia di Montisi (Toscana). Come musicologo ha raccolto fama internazionale per i suoi studi sulle opere di compositori olandesi come J.P.Sweelinck, Sybrandus van Noordt e Cornelius Thymenszoon Padbrué; di quest'ultimo ha ricostruito il primo oratorio olandese, 'Le lacrime di Pietro e Paolo', del 1646, su testo di Vondel. Il suo debutto concertistico è stato nel 1968, ad Haarlem, anno in cui iniziò la collaborazione con l'ensemble di musica barocca 'Quadro Hotteterre'. Il suo repertorio è in gran parte dedicato alla musica del XVII e XVIII secolo, sempre con particolare attenzione all'uso di strumenti originali (clavicembalo, clavicordo, organo). Ha collaborato spesso con Anner Bijlsma e Barthold Kuyken. Ha inciso l'integrale di Antonio Soler, tutte le opere per tastiera di Carl Philipp Emanuel Bach e Jan Pieterszoon Sweelinck, il Clavicembalo ben temperato, le variazioni Goldberg, le invenzioni e tutte le toccate di J.S. Bach. Gli oltre 70 CD registrati per Sony, Virgin, Teldec, Deutsche Harmonia Mundi, N.M. Classics, and Astreé, hanno ottenuto vari riconoscimenti internazionali, tra cui l'Edison Awards, il Cecilia Prize, il Timbre d'Argent e il Diapason d'Or. In questo momento sta incidendo per AEOLUS l'opera integrale di Johann Jacob Froberger Froberger Edition et Louis Couperin Louis Couperin Edition su cembali e organi storici. Recentamente sono usciti di Froberger i volumi n.5 sull'organo di San Martino a Bologna, il n.6 su quello di Santo Spirito a Pistoia e il n. 7 a St. Ludgeri - Norden, che hanno guadagnato il Premio della Deutsche Schallplattenkritik 2011. Secondo la rivista Répertoire “…émouvants points de rencontre entre un musicien génial et un interprète visionaire".

m.sanfilippo

© riproduzione riservata