Mercoledì 04 Aprile 2012

Il raggiro dei programmi gratis:
ecco le storie dei nostri lettori

Buona sera,sono un cittadino di Stezzano e sul finire del mese di ottobre 2011 sono incappato nel sito "programmi-italia.net" ,e preciso che come fatto presente da altri "raggirati" dopo le 22:00 sul sito nn vi era menzionato nulla delle 8.00 euro x abbonamento mensile!! Ad inizio novembre e' iniziato ,nei miei confronti,un bombardamento via e-mail estenuante,provocandomi quasi tensione nell'aprire la posta elettronica,dato che la sopraelencata ditta conosceva il mio indirizzo di residenza e recapito telefonico. Dalle sole e-mail si e' pasato alle lettere via posta prioritaria,minacciandomi di rivolgersi ad avvocati e studio notarili... ma io Niente, non ho mai pagato!!nel dubbio ho contattato l'Adiconsum trovando spiegazioni esaurienti ed invitandomi,dal canto loro a nn pagare!! Ora leggo del sequestro e la cosa mi fa' particolarmente felice!!!
Giuseppe G.

Intestata a mia figlia minorenne ,mi è stato chiesto con sollecito il pagamento di 104,50 euro. Aggiungo che senza essersi mai iscritta hanno anche il numero di cellulare.
Ivan - Treviglio.

Anch'io sono stato vittima di questo imbroglio, ho pagato non ricordando se avevo fatto richieste oppure no. Sarà possibile un rimborso?
Buona Pasqua a tutti, ciao
Arturo

Mi chiamo Cesare V., risiedo a Pradalunga.
Nei primi giorni di gennaio 2012, mentre avevo aperto il programma UTorrent, è comparsa un'icona, con la quale mi si chiedeva di inserire l'indirizzo di posta elettronica, così avrei potuto usufruire di programmi gratuiti per potenziare UTorrent. Dopo circa un mese mi è pervenuta un'email con la quale mi si chiedeva di pagare € 96,00.

Perché avrei sottoscritto un contratto biennale con Programmi Italia. Interpellavo Altroconsumo (essendo abbonato) mi rispondevano di non pagare, poiché era una truffa, seguivano altre email minacciose e arrivava pure una lettera, con minacce di citazioni, spese di avvocato  ecc. ecc..

Contattavo allora anche l'Adiconsum, avendo la tessera sindacale Cisl, anche quest'ultimo mi diceva di non pagare assolutamente: poi ho sentito le ultime notizie al riguardo di questio truffatori.
Distinti salti
Cesare V.


Anche a mia figlia Angelica di Alzano Lombardo, che è minorenne, è arrivata la medesima richiesta di pagamento. Io ho ignorato detta richiesta e letteralmente distrutta la missiva.
Buona giornata
Maria Teresa


Buongiorno,
il mio fidanzato ha ricevuto questi solleciti di pagamento, io vorrei sapere cosa dobbiamo fare esattamente.
Grazie
Laura


Sono anch'io caduto nella truffa di Italia-Programmi ed è da novembre che continuo a ricevere solleciti di pagamento l'ultimo il 12 marzo che mi diceva che avrebbero fissato la data per l'udienza davanti al giudice tributario tramite il loro avvocato se non avessi pagato entro il 22 marzo cosa che naturalmente non ho fatto.(tutto dimostrabile avendo ancora tutte le mail nel pc).

Tutto è iniziato scrivendo “film gratis”: nella ricerca di Google è comparso il sito di italia-programmi dove chiedevano di inserire nome cognome e mail per poter visualizzare il sito, ma non indicavano da nessuna parte che dovevi pagare per visitare il sito, e così poi sono iniziati i solleciti dei pagamenti. Prima da 96 poichè dicevano loro che avevo sottoscritto un contratto biennale di 8 euro al mese e dovevo  pagare anticipatamente 12 mesi, poi sono diventati 104, l'ultimo 122,90.

Devo comunque dire che questa faccenda mi sta stressando parecchio e sarebbe ora che chi ha i poteri mettesse fine a questa storia , avevo anche scritto a Striscia e denunciato la cosa all' AGCM (segnalazione W0000...., non ho mai pagato xchè comunque sapevo di essere nel giusto e seguivo le indicazioni delle associazioni che man mano leggevo in internet.
Cordiali saluti da Seriate
Alfio L.


Buongiorno,
anch'io sono caduta nella trappola. All'inizio mi sono preoccupata, poi informandomi, ho capito che si trattava di una truffa.
Ho cercato più volte di rispondere alla mail per annullare il contratto entro i giorni indicati, ma l'indirizzo mail in fattura  risultava inesistente.
Così ho provato a togliere il trattino tra italia e programmmi e finalmente la mail è stata recapitata.
Per un pò non ho ricevuto più nulla fino all'ultima minaccia di trasmettere la pratica ad un fantomatico tribunale regionale giudiziario che nemmeno esiste.
Ho sempre ignorato ogni sollecito e continuerò a farlo sperando che la giustizia faccia presto il suo corso!
Giovanna


Proprio ieri sera 4 marzo mi è arrivato il terzo sollecito via mail. Adesso aspetto quello cartaceo.... Questi imbroglioni vanno puniti severamente!!!!
Massimo di San Giovanni Bianco

Salve, sono una ragazza di 21anni e circa 3 mesi fa mi arrivò un e-mail con scritto che mi ero iscritta a questo sito e che avrei dovuto pagare 96,00 euro per l'iscrizione. Io non ricordavo di essermi scritta, allora risposi che non avevo fatto nessuna iscrizione e loro mi dissero che avevano tutti i miei dati e che se non pagavo mi avrebbero dato una multa di 2000 euro. Io in quel periodo non avevo il lavoro e per non avere una spesa così alta da pagare, pagai i 96,00 euro inviando a loro la ricevuta e loro mi dissero che adesso avrei potuto usare il loro programma per 2 anni e poi mi sarebbe arrivata un'altra quota da 96,00 euro, io chiesi se non si poteva disdire e loro mi dissero che ormai mi ero iscritta. Io spero con tutto il cuore che prendano questi mascalzoni e che restituiscano tutti i soldi alla gente che come me ha pagato. grazie. Buona giornata.
Anna C.

Ieri sera ho ricevuto l'email che mi invita a pagare l'abbonamento annuale di € 96,00 essendo scaduti i 10 giorni che consentivano il diritto di recesso. La cosa mi è parsa dubbia per due motivi: a) non ho sottoscritto alcun abbonamento del genere b) non esiste alcun servizio; anche se fossi interessato, non vedo alcun link, alcun programma, nessun software .. Si capisce che è una truffa e mi chiedo,oltre che sopportare nei prossimi giorni i solleciti di pagamento, a chi mi devo rivolgere per essere in qualche modo tutelato ?
A loro ho poi mandato qs mail di diffida: Ho trasmesso il tutto al nucleo frode della Guardia di Finanza di Bergamo. La vessazione del vostro avviso e l'approccio , quanto mai goffo, circa l'avviso di sollecito che giunge successivamente ai 10 giorni, che avrebbero consentito il diritto di recesso, suggeriscono l'inconsistenzadella vostra offerta.
Enrico

Salve sono vittima di questo raggiro e di questo continuo sollecito di pagamento da novembre. Io mio marito e mio figlio di 6 anni eravamo nei pressi di Londra in vacanza e una sera piovosa ho cercato sul mio portatile di far vedere un cartone animato al piccolo ho digitato Download gratuito cartoni animati e mi si e aperto questo programma da come richiesta mi sono iscritta. non c'era scritto niente degli 8€ di iscrizione non era notte erano circa le 21. non ho scaricato niente ne allora ne mai non ho molta dimestichezza x quello che riguarda internet ma ho visto che una volta iscritta non mi dava quello che volevo ho cambiato sito ecc...
Una sera - dopo 10 gg - mi arriva una mail che mi diceva che erano contenti che mi ero iscritta e che avevo avuto tempo 10 gg per disdire e che non l'avevo fatto ma io questa cosa non l'ho letta, con allegato la fattura di 98€ è iniziata una serie di disdette da parte mia, ho scritto che avrei avvisato la finanza, che ero sorella di un avvocato che dovevano cancellarmi dalla loro lista mail ma ogni volta mi rispondevano che mi ero iscritta e dovevo pagare un martellamento unico. un amica mi ha fatto vedere sul sito che era gia stato avvistato come sito out e mi sono stampata la pagina cosi che se fosse arrivato qualcuno x pignorare e quant'altro avrei dimostrato che stava sostenendo gentaglia. Per un po non mi e' arrivato niente, pensavo era finita ma qualche giorno fa mi e' arrivato un ulteriore ULTIMO SOLLECITO... Ho messo in -SPAM- distinti saluti
Loredana

Salve ww5.italia-programi.net cosa e questo hanno messo un 5 al posto del W , e sono ancora li ???? Grazie 1000
Gianluca

Sono entrato nel sito www.italia-programmi.net mi dicevano che potevo scaricare un programma gratis invece mi arriva email dove mi dicono che devo pagare 122,90 euro, ho visto il programma del Gabibbo e gli ho mandato email con fattura.
M.

Una sera navigando, cercavo info su software e ho incontrato questo sito, dove veniva reclamizzato che il servizio era free e che l'iscrizione era solo per poter accedere ai vari servizi free…. dopo una decina di giorni mi è arrivata una mail dove mi veniva richiesto un pagamento di € 96,00 altrimenti avrei avuto problemi….al momento non ho dato importanza, poi dopo 3 giorni altra mail e dopo ancora altra mail, e a quel punto ho trovato un numero di telefono in italia, ho chiamato mi hanno risposto dicendo di non preoccuparmi che probabilmente era un errore. Invece altra mail in cui venivo minacciato di pagare altrimenti sarebbero passati ad azioni legali etc… Quindi ho pagato!!!!La nota diceva anche che l'abbonamento durava 2 anni e che poi avrei potuto dare revoca….spero quindi che la cosa finisca qui e che non devo più pagare niente!
Grazie saluti
Lorenzo G.

Buona sera.Tre mesi fa mi sono registrato a questo sito pensando che l'iscrizione fosse gratuita.Ed invece dopo due settimane dell'iscrizione ho ricevuto una mail con una fattura da pagare di 96,00 Euro per l'iscrizione al sito. Io cercavo di vedere un film in streaming su mega video, c'era una scritta che diceva se vuoi vedere questo film devi aggiornare il flash player.sono entrato e mi chiedeva di iscrivermi mi sono iscritto ma non ho scaricato nulla perché il flash player si aggiorna automaticamente. Sono uscito dalla pagina non pensando più a Italia-programmi.net. Sono tre mesi che mi manacciano e mi chiedono i soldi, e che se non pago mi mandano al non so quale Tribunale Regionale e che devo pagare io le spese del avocato. Due mesi fa sono stato in banca per pagare,pero la banca mi ha detto che e una truffa e che non devo pagare. E cosi non ho pagato.
Ciao
Alessandro - Roma

Anche io come tutti, ho ricevuto parecchie e-mail di sollecito del pagamento anticipato di un anno di abbonamento mai effettuato (96 euro), infine ho anche ricevuto un lettera pochi giorni fa, che mi intima di pagare 104 euro altrimenti passa la pratica al recupero crediti. Non li ho mai contattati. Cordiali saluti
R. S.

Egr.signori, anch'io come tantissime altre persone sono stato truffato dal famigerato Italia-Programmi net. Ho ricevuto molti solleciti di pagamento e, addirittura, si è intimata la mia convocazione presso "l'inesistente" Tribunale Giudiziario Regionale se non avessi pagato entro il 18/03. Naturalmente non ho mai ceduto alle loro intimidazioni e non ho mai pagato.
Son contento che la cosa abbia avuto fine. Mi rammarica il fatto che la voce, l'indignazione e le proteste di 25.000 persone sarebbero continuate (chissà per quanto ancora) se non fosse intervenuta una sola persona di altissimo profilo ed importanza anch'essa truffata : il Presidente della Repubblica. Distinti saluti.
I. P.

Buonasera,
anche io sono finita in questa spiacevole truffa. Il fatto è che non mi sono mai registrata presso questa specie di azienda e all'inizio ho pensato a uno scherzo di qualche persona non troppo per bene che aveva i miei dati …
Poi ho ricevuto solleciti su solleciti, sicura di avere dalla mia parte la ragione per una registrazione mai effettuata, non ho mai pagato anche se i toni delle lettere erano molto spiacevoli e molto  preoccupanti.
La ricerca in rete mi ha rassicurato perché casi ce ne sono stati moltissimi di persone che accedevano alla registrazione durante il giorno a determinate condizioni, mentre la sera le condizioni che apparivano sul sito in questione erano completamente diverse e richiedevano un "pagamento”:
Una vera e propria truffa,speriamo che li fermino e che restituiscano i soldi a chi ha pagato.
Un cordiale saluto
Antonella - Treviglio

«Salve mi chiamo Mauro di Brembate,
anche io sono stato raggirato e minacciato tramite via email molte volte di pagare, se no si andava via tribunale. Ma mi sono informato tramite un mio amico avvocato e mi ha detto di non pagare assolutamente perchè è una truffa, anche perchè di solito per fare un abbonamento ti chiedono il pagamento con carta di credito.
Poi mi sono informato tramite un sito dei consumatori e ho visto molte persone che sono state minacciate da questo sito: io spero che questa persona, o persone, venga arrestato e vengano restituiti i soldi, e sopratutto che venga chiuso il sito»
Mauro

«Buona sera,  sono Luciano. Purtroppo anch'io sono una di quelle persone che hanno ricevuto la lettera da questa fantomatica azienda.
Lettera ricevuta già da circa due mesi, con l'intimidazione che se non pago la cifra di 104.00 euro verrò messo nelle mani di una agenzia di recupero crediti. Vorrei segnalare che prima di questa lettera non ho mai ricevuto niente.   Sono di Ponte Nossa
Ringrazio per l'ospitalita e saluto» 
Luciano

Buonasera, anche io sono una vittima del sito. In data 27 settembre mi sono trovato una mail che mi informava che erano trascorsi i 10 giorni dalla richiesta di contratto "fatta" (secondo loro, perchè da me mai richiesta) il 9 settembre. Dopo mie continue lamentele e insistenze con richiesta di recesso, iniziano ad arrivarmi i solleciti di pagamento con scadenza al 7 ottobre, questi si fanno sempre più insistenti e minacciosi fino ad annunciare il passaggio della pratica all'ufficio legale.
In data 4 ottobre allora pago i 96€, anche se loro mi avevano già chiesto di pagare altre spese di "mora" per scadenza dei termini, in realtà ero nei tempi. Dopo innumerevoli richieste, forse vista anche la copia del bonifico fatto a loro favore, hanno smesso di scrivere. Solo poi ho letto della truffa.
Ora mi chiedo cosa devo fare? L'anno prossimo dovrò ancora pagare?
Grazie»
Simone di Lallio

«Io purtroppo ho ricevuto molte e-mail, ma a nome di mia figlia che diceva di non avere fatto nessun abbonamento. Io le credevo, ma non sapevo come agire: fortunatamente non ho ceduto e non ho pagato».
Sonia

«Sono un cittadino di Bolgare. Quando verso la fine di gennaio mi trovo una mail che mi ringrazia della mia iscrizione al loro sito, ne parlo con mia moglie. Non mi ricordavo di tutto questo, e le chiedo dove eravamo il famoso giorno. Poi le dico "probabilmente non mi sono accorto di aver visitato il sito magari ho sbagliato qualcosa" visto che uso molto internet. Quasi convinto, volevo pagare. Poi passano i giorni e provo a chiedere a degli amici, che mi dicono che sa di truffa.
Poi solleciti sopra solleciti: chiamo Adiconsum, polizia postale e vedo anche Striscia. E tutti dicono di ignorarli fino all'arrivo anche del cartaceo. Chiamo di nuovo un amico che chiede a un avvocato, dicendomi di ignorarli. Ho fatto tre mesi da incubo!»
Savino

«Buongiorno,
anche io mi sono ritrovato una simpatica lettera che mi invitava a pagare 96+8 euro per il fantomatico servizio. All'inizio sono andato un po' nel panico... il dubbio di un click sbagliato c'era. Poi mi sono rivolto a "google", inserendo parte del testo della lettera, che mi ha subito re-indirizzato alle associazione di consumatori.
C'è poco da aggiungere, basta digitare italia-programmi.net, cliccare su qualche link e vediamo tutta la prassi da seguire. Ignorare le mail e le lettere è sufficiente, fare denuncia una formalità che, però, quando diventano tante, permettono di chiudere questi siti. Quando si accumulano alcune migliaia di denunce o quantomeno segnalazioni, si innestano meccanismi che portano quantomeno a chiusure temporanee, com'era successo a novembre, e poi, come riporta anche il vostro articolo, alla bastonata da un milione e mezzo di euro. E' un modo, per i cittadini, di tutelarsi.
Così, perdo la mia mezza giornata, faccio la denuncia, e il brigadiere della mia zona mi spiega con calma che, non avendo pagato, non sussiste il reato di truffa ma solo quello di "tentata truffa", che peraltro potrebbe verificarsi anche per le numerose mail che lo spam raccoglie (chi non è mai stato contattato dal dr brunqi della costa d'avorio che ha scelto proprio noi per spostare qualche milione di dollari, per poi lasciarci per mancia qualche centomila?).
Così parte la denuncia per tentata truffa, mentre arriva un'altra convocazione al Tribunale Regionale Giudiziario. Ora i toni della lettera sono più minacciosi; fortunatamente il Tribunale Regionale Giudiziario NON ESISTE.
Mi spiace per chi, preso dallo "spavento" per processi e mica processi, ci è cascato e ha pagato. Non possono che pensare che sono 100 euro spesi per ricordarsi, ogni volta, di non farsi fregare dai paroloni e di cercare: internet, nel mare di boiate che porta con sé, è anche una fonte di informazioni di grande valore, che può aiutarci.
Una volta su un forum, in risposta ad una mia domanda un po' sciocca e banale, mi è stato risposto: "Google è tuo amico...". Un po' taciturno forse, ma è vero.
E, nel dubbio, un giro in caserma per ulteriori delucidazioni non fa male».
Gabriele

r.clemente

© riproduzione riservata