Il «mea culpa» di mister Facebook «Notizie false, c’è ancora lavoro da fare»

Il «mea culpa» di mister Facebook
«Notizie false, c’è ancora lavoro da fare»

Mark Zuckerberg assicura: «Stiamo prendendo misure» per risolvere il problema.

«Di solito non condividiamo informazioni su quello su cui lavoriamo, ma data l’importanza del tema e l’interesse che ha suscitato, voglio illustrare alcuni dei progett»’ afferma Zuckerberg su Facebook. «Dobbiamo fare attenzione a non scoraggiare la condivisione di opinioni o limitare l’accesso a contenuti accurati. Non vogliamo essere arbitri della verità, ma vogliamo poter contare su una comunità e su parti in cui abbiamo fiducia». Il social network sta valutando modalità per riportare come false alcune informazioni in modo che chi le legge sia avvertito.

Facebook sta lavorando anche a rendere più facile per i suoi «amici» denunciare informazioni false. Facebook è stata travolta dalle critiche per le notizie false pubblicate durante il periodo elettorale e che, secondo alcuni, avrebbero favorito la vittoria di Donald Trump

© RIPRODUZIONE RISERVATA