Imparare latino e greco è più facile Due app brevettate da un bergamasco

Imparare latino e greco è più facile
Due app brevettate da un bergamasco

Esercitarsi in latino e greco? Facile con Eneas (e presto arriverà Achilles). Due app inventate e brevettate da un docente trentenne, Luca Cortinovis di Dalmine.

L’ app permette di esercitarsi su lessico, morfologia e sintassi latine in un modo molto schematico e logico che costringe a ragionare per costruire la soluzione. Non è un giochino, fa parte di un metodo complessivo che fa assimilare la struttura della lingua.

Eneas è strutturata a partire da complessi database messi a punto dal docente per ogni parte grammaticale del discorso e trasformati poi in un libro d’esercizi infiniti con l’aiuto dell’informatico cremonese Andrea Girelli.

Luca Cortinovis

Luca Cortinovis

«Ero stufo di correggere compiti e di vedere sui libri sempre gli stessi esercizi – racconta Cortinovis – e mi è venuta l’idea dell’app. Adesso devo solo scegliere il tipo di esercitazione grammaticale da assegnare, l’app varia gli esempi a piacere. Posso anche impostare i tempi per i test. Lo studente si esercita quanto vuole e ottiene in automatico correzioni e valutazione alla fine di ogni sessione. Ma non può imbrogliare, perché io controllo da remoto se si esercita e quanto».

Luca Cortinovis, laurea magistrale in Lettere Classiche alla statale di Milano, chitarrista – ovviamente classico – nel tempo libero, ha una passione smodata per la filologia.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 28 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA