Whatsapp lancia la funzione spia Ma è l’ennesima bufala (con virus)

Whatsapp lancia la funzione spia
Ma è l’ennesima bufala (con virus)

Circola un post su Facebook che teorizza improbabili sviluppi per l’applicazione di messaggistica istantanea.

Il sogno di ogni innamorato geloso? Può essere. Di certo ci sono solo due cose: è una bufala, e se fosse vera sarebbe un semplice attentato alla privacy. Il post sta circolando su Facebook, e pare che in diversi ci siano cascati. «Pare che WhatsApp introdurrà la funzione “Spia chat”, pagando un ulteriore abbonamento annuale. Al momento è solo un’idea, ma a quanto pare gli sviluppatori sono sempre più propensi a introdurre questa novità. Siete contenti di questa cosa? Secondo noi molti utenti cancelleranno WhatsApp e si sposteranno su altre applicazioni. Staremo a vedere, è questione di tempo!» si legge. Cosa vuole dire? Che sul display, insieme al numero di un qualsiasi nostro conoscente apparirebbe anche il destinatario di una sua conversazione in corso con chicchessia, in real time...

Segue invito: «Per attivare la funzione, basta condividere questo post sul proprio profilo facebook. WhatsApp, essendo collegato a Facebook, entro 48 ore attiverà la funzione spia». Una bufala? Chiaramente sì. «Non è la prima volta che sul social network di Mark Zuckerberg circolano pseudo trick che, puntualmente, si rivelano infondati e privi di qualsivoglia efficacia. Chiamando in causa WhatsApp, vi è la certezza di catturare l’attenzione di una vasta fetta di pubblico che, tutti i giorni, utilizza questa applicazione di messaggistica istantanea» si legge su androidiani.com, blog parecchio aggiornato e – soprattutto – attendibile.

«Come sempre, vi raccomandiamo di prestare attenzione alle bufale, in special modo quando si viene reindirizzati a pagine esterne che, nella maggior parte dei casi, portano i malcapitati ad installare virus di qualunque genere che andranno inevitabilmente a compromettere la sicurezza dell’account»


© RIPRODUZIONE RISERVATA