A Orio tutto pronto per l’arrivo di Alitalia «Fiduciosi che i voli restino in autunno»

A Orio tutto pronto per l’arrivo di Alitalia
«Fiduciosi che i voli restino in autunno»

Dal 27 luglio e fino al 27 ottobre, in concomitanza con i lavori a Linate, partiranno da Orio al Serio quattro voli giornalieri da e per Roma.

«Non si può chiedere a un’azienda di non crescere. Il nostro obiettivo è di continuare a farlo, senza accanirci sul numero di passeggeri, con gli sforzi e i sacrifici che abbiamo sostenuto finora, anche se non sempre sono stati compresi dal territorio». Il direttore generale di Sacbo, Emilio Bellingardi guarda oltre il centomilionesimo passeggero fatto transitare da Ryanair ad Orio al Serio e lo fa alla vigilia dell’arrivo di 4 voli giornalieri Alitalia da e per Roma in concomitanza con la chiusura, il 27 luglio (e fino al 27 ottobre) di Linate. Un’occasione per riallacciare non solo il collegamento diretto con la Capitale, ma anche un rapporto più stretto con la compagnia di bandiera, in uno dei momenti cruciali, in cui si sta ridisegnando la compagine sociale.

Se sarà solo una partnership a tempo determinato, dettata cause di forza maggiore, oppure l’inizio di una più lunga e proficua collaborazione, lo diranno i prossimi tre mesi e il numero dei passeggeri che affolleranno i voli da e per la Capitale. Tuttavia Bellingardi assicura: «Siamo abbastanza confidenti che questo rapporto possa continuare, anche se abbiamo molto rispetto di chi sta gestendo la compagnia in questo momento delicato».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo dell’11 luglio 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA