Boom di russi: +45% in un anno  In città il primato degli spagnoli

Boom di russi: +45% in un anno
In città il primato degli spagnoli

Bergamo piace ai turisti provenienti dai Paesi dell’Est. Bene anche rumeni (+13,9%) e polacchi (+26,2%). In città sorpasso degli iberici sui tedeschi.

Dei 33 mila turisti che nel 2017 hanno varcato la porta dell’Infogate all’aeroporto di Orio al Serio, quasi la metà (15.041) provenivano dalla Russia o da altri Paesi dell’est Europa (principalmente Polonia e Romania). I turisti hanno inciso ancora poco in termini di presenze effettive registrate in hotel e b&b: nel 2017 sul totale degli stranieri, i russi hanno rappresentato il 5,6%. Ma tra il 2016 e il 2017 la loro presenza è aumentata del 44,9%, un dato impressionante se confrontato con quello contenuto nel rapporto sul turismo del 2007, quando la loro presenza, talmente era sparuta, non era nemmeno segnalata. Bene anche i rumeni (6% degli stranieri, +13,9% sul 2016) e i polacchi (8,5%, +26,2%).

Tutti i numeri anche della provincia acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 12 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA