Carrozzeria abusiva in un sotterraneo Sequestrato capannone a Orio al Serio

Carrozzeria abusiva in un sotterraneo
Sequestrato capannone a Orio al Serio

All’interno diversi veicoli per le riparazioni meccaniche. Priva di autorizzazioni, contestati diversi reati ambientali: l’intervento della Polstrada.

La squadra di Polizia giudiziaria della sezione Polizia stradale di Bergamo ha chiuso e sequestrato una vera e propria carrozzeria abusiva in uno sotterraneo di un capannone a Orio al Serio.

Nella mattinata di martedì 6 agosto il personale della Polstrada di Bergamo, in seguito ad attività investigativa, è intervenuta in una carrozzeria posizionata in un sotterraneo senza indicazioni ed insegne esterne. Gli uomini della Polstrada hanno scoperto che all’interno del capannone vi era una vera e propria carrozzeria abusiva con all’interno diversi veicoli lasciati per le riparazioni meccaniche.

L’analisi degli elementi ha consentito di accertare la totale assenza di autorizzazioni rilasciate dalla Camera di Commercio e dalla Provincia, propedeutici appunto per la gestione di un esercizio commerciale del genere. Da quanto accertato quindi, gli operatori hanno proceduto a denunciare in stato di libertà V.E.D.del 1965 per la violazione di diversi reati ambientali, gestione abusiva di rifiuti, violazione delle norme in materia di tutela dell’aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera.

Per quello che riguarda invece la gestione abusiva della carrozzeria, la polizia ha proceduto al sequestro amministrativo ai fini della confisca di tutta l’attrezzatura utilizzata per la gestione dell’impresa, per un totale di contestazioni pari a 17 mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA