Droga, denaro e una pistola finta «Ferrari»  arrestato a Seriate

Droga, denaro e una pistola finta
«Ferrari» arrestato a Seriate

Era talmente veloce nello scappare dopo aver venduto le sue dosi di droga che i carabinieri lo hanno soprannominato «Ferrari». Ora lo hanno arrestato a Pedrengo, insieme al suo inquilino di casa.

Spacciava da tempo a Seriate ma i carabinieri non riuscivano mai ad acciuffarlo data la sua velocità nel far perdere le sue tracce. Proprio per questa sua «dote» è stato soprannominato «Ferrari»: ora il 17enne tunisino è stato arrestato insieme al suo coinquilino, sempre tunisino, di 22 anni. 

Il 17enne spacciava nella zona di via Madonna delle Nevi a Seriate e nella giornata di giovedì il giovane è stato bloccato poco dopo lo scambio di una dose con un cliente. A Pedrengo, nella sua abitazione, i carabinieri hanno trovato 100 grammi di cocaina divisi in 57 dosi e 70 grammi ancora di cocaina ancora da suddividere: sarebbero stati trasformati in ben 200 dosi per un guadagno intorno ai 20 mila euro. La droga era nascosta in una pentola in cucina e in casa i militari hanno trovato anche 15 mila euro in contanti e una pistola giocattolo. I due sono stati arrestati per detenzione di droga e spaccio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA