Maresana, fil di ferro teso contro i biker «Stupidità e ignoranza senza limiti»

Maresana, fil di ferro teso contro i biker
«Stupidità e ignoranza senza limiti»

Una vera trappola, molto pericolosa, per far male ai biker. Dopo i casi rilevati nei mesi scorsi, soprattutto in Valseriana, stavolta il fil di ferro ad altezza uomo è stato trovato in Maresana, in uno dei tanti sentieri in cui ogni domenica salgono e scendono decine se non centinaia di appassionati di mountain bike.

Domenica mattina 10 luglio solo grazie alla prontezza di riflessi di un biker è stato evitato il peggio. A segnalare la nuova trappola è stata la squadra bergamasca Mystic Freeride con un post su Facebook: «Stupidità e ignoranza senza limiti: assassini montano trappole anti Biker in Maresana la domenica di Luglio! Oggi nel territorio di Ponteranica provando un sentiero ci siamo imbattuti in un filo di ferro ad altezza uomo teso tra due alberi. PREMETTO CHE TALE SENTIERO NON È VIETATO NE SEGNALATO CON DIVIETI DI ACCESSO O PROPRIETÀ PRIVATA.. IN OGNI CASO NON CREDO SI SEGNALI IN QUESTO MODO UN TERRENO DI PROPRIETÀ. Avviso tutti gli amici che spesso girano in Maresana ma anche chi non conosco .. Queste cose non dovrebbero succedere. State attenti ed evitate il sentiero a questo punto. Dove parte il Veloce o 533 ora vietato alle bici avanti 100 metri sulla destra c’è un sentiero ben segnato.. Lo si vede bene anche dalla strada asfaltata. Senza parole. Grazie ai riflessi del Turco oggi è andata bene..».


© RIPRODUZIONE RISERVATA