Mediaworld, sciopero a Curno I lavoratori sfidano anche la neve

Mediaworld, sciopero a Curno
I lavoratori sfidano anche la neve

Nemmeno la nevicata in ritardo ha impedito ai lavoratori Mediaworld di Curno di manifestare sotto la sede contro la decisione di chiudere la direzione e spostare 500 persone a Verano Brianza.

Nemmeno la nevicata in ritardo ha impedito ai lavoratori MediaWorld di Curno di manifestare sotto la sede contro la decisione di chiudere la direzione e spostare 500 persone a Verano Brianza. «In occasione dello sciopero nazionale, il presidio fuori dalla sede centrale è stato un successo – sostengono i sindacalisti di FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTICS UIL – oltre il 50% di adesioni a Curno e più dell’80 a Grassobbio dicono di una partecipazione dei lavoratori anche al di sopra delle aspettative. L’azienda si è più volte data piani industriali che non hanno funzionato e anche oggi quello prospettato non da alcuna garanzia. Vogliamo sederci a un tavolo per discutere su un piano aziendale che tenga conto delle condizioni dei lavoratori – dichiarano i sindacati - prima di pensare a esuberi o modifiche unilaterali del contratto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA