Minaccia la cassiera e rapina panificio I carabinieri lo arrestano a Bagnatica

Minaccia la cassiera e rapina panificio
I carabinieri lo arrestano a Bagnatica

Nella serata di martedì, in orario prossimo alla chiusura, i Carabinieri della Stazione di Calcinate hanno arrestato un 37enne, nullafacente, già noto per precedenti specifici, per aver messo a segno una rapina a mano armata al panificio “Market Bravi” di Bagnatica.

Martedì sera, verso le 19, un uomo, completamente travisato ed armato di pistola, è entrato nel un panificio di via Isolabella e, dopo aver minacciato la cassiera, si è fatto consegnare circa 150 euro, per poi allontanarsi facendo momentaneamente perdere le proprie tracce. Sul posto intervenivano immediatamente due pattuglie della Compagnia Carabinieri di Bergamo, che, dopo circa mezz’ora di ricerche ininterrotte, riuscivano ad intercettare il fuggitivo a bordo del proprio scooter Piaggio lungo il viale delle Rimembranze di Bagnatica. Fermato e sottoposto a perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso dell’intera somma in denaro appena sottratta, che occultava all’interno degli slip. Inoltre, all’interno del vano portaoggetti dello scooter, i militari hanno rinvenuto la pistola, rivelatasi giocattolo e priva di tappo rosso, insieme al cappellino, alla sciarpa e ai guanti indossati durante la rapina. I carabinieri hanno arrestato l’uomo per rapina aggravata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA