Mister Ryanair promuove Sea-Sacbo E lancia 100 mila posti a 19,99 euro
Michael O’Leary ed Emilio Bellingardi

Mister Ryanair promuove Sea-Sacbo
E lancia 100 mila posti a 19,99 euro

Presentata la stagione estiva degli irlandesi volanti: 9,3 milioni di passeggeri nel 2016 nello scalo bergamasco.

«Emilio Bellingardi is the best manager in Italy». Parole e musica di mister Ryanair. Michael O’Leary, patron della compagnia low cost, promuove a pieni voti il direttore generale e il management di Sacbo, la società che gestisce l’aeroporto di Orio al Serio, prima base dell’Europa continentale per gli irlandesi volanti. O’Leary a Milano per un forum Ambrosetti, pare averci ripensato anche sulla fusione tra Sea e Sacbo, sulla quale aveva sollevato qualche perplessità nei mesi scorsi: «Ho incontrato i vertici della due società e non mi pare che questa operazione ci danneggerà. L’importante è che Orio continui a mantenere la sua autonomia gestionale».

A proposito dello scalo bergamasco, l’offerta per l’estate 2016 prevede 15 aeromobili basati, 67 rotte (2 nuove, Colonia e Bucarest) per un totale di 9 milioni e 300 mila passeggeri l’anno e 7.000 posti lavoro. «E per il 2017 ci saranno nuove rotte sia a Orio che a Malpensa» ha annunciato O’Leary.

«Siamo felici delle forti prenotazioni anticipate sulle nostre 71 rotte da Milano Bergamo e Milano Malpensa nella nostra programmazione estiva 2016. Siamo particolarmente entusiasti delle nostre 6 nuove rotte per Bucarest, Colonia, Comiso, Londra e Siviglia, che crediamo ci aiuteranno a trasportare oltre 10 milioni di clienti all’anno presso i 2 aeroporti di Milano, Bergamo e Malpensa. Voglio anche dare il benvenuto alla tempestiva decisione del Ministro Delrio della scorsa settimana di fare retromarcia sull’aumento della Tassa Municipale e di ridisegnare le linee guida aeroportuali, che ristabiliranno le possibilità degli aeroporti italiani regionali e delle Isole di competere per nuove rotte e nuovi posti di lavoro con aeroporti simili in Grecia, Spagna e Portogallo» ha rilevato O’Leary.

«In un momento in cui l’Italia sta soffrendo un’alta disoccupazione giovanile in particolare al Sud, il turismo è uno dei settori vitali che può creare posti di lavoro per i giovani. Tassare i visitatori in Italia per creare un fondo che vada a pagare le pensioni e la riqualificazione professionale degli ex piloti Alitalia creerà un danno incalcolabile al turismo e al lavoro italiani. Sosteniamo la convinzione del ministro Delrio secondo cui, abbassando la Tassa Municipale e ridisegnando le linee guida per permettere agli aeroporti regionali e delle Isole di competere con i rivali delle grandi città, si apra la via per sbloccare ulteriori investimenti di Ryanair in aeromobili, nuove rotte, nuovi posti di lavoro e nuovi visitatori. Siamo pronti e disponibili ad aprire trattative di crescita con questi aeroporti una volta che la Tassa Municipale e le linee guida saranno riviste».

«Per festeggiare il nostro record di prenotazioni per l’estate 2016 da Milano stiamo mettendo in vendita 100.000 posti su tutto il nostro network europeo a tariffe che partono da soli 19,99 euro. Questi posti a tariffe basse, che devono essere prenotati entro la mezzanotte di lunedì (25 aprile) per viaggiare a maggio e giugno, andranno a ruba velocemente, per cui i clienti dovrebbero accedere subito sul nostro sito internet per assicurarsi un fantastico biglietto a basso costo» ha concluso il patron di Ryanair.


© RIPRODUZIONE RISERVATA