Seriate, tolti i sigilli alla villetta del delitto  Tizzani presto tornerà nella sua casa
La casa di piazzetta Madonna delle Nevi a Seriate dove è stata uccisa Gianna Del Gaudio

Seriate, tolti i sigilli alla villetta del delitto

Tizzani presto tornerà nella sua casa

Terminati gli accertamenti nella villetta di Seriate dove è morta Gianna Del Gaudio lo scorso 26 agosto. Il pm ha quindi disposto il dissequestro e il marito Antonio Tizzani presto tornerà nella sua abitazione .

La villetta è stata infatti restituita al legittimo proprietario, ex marito della vittima e unico indagato nell’inchiesta per omicidio volontario aperta dal pm Laura Cocucci. «Mio padre è sempre stato tranquillo a proposito dell’indagine e come noi è fiducioso nell’operato della magistratura – afferma Paolo Tizzani che alternandosi col fratello Mario ha ospitato il padre Antonio durante il sequestro della casa –. Ora è felice di poter rientrare nella sua abitazione. Ci tornerà a vivere presto».

«L’aver dissequestrato la casa significa che gli inquirenti hanno compiuto tutti gli accertamenti che andavano fatti – dichiara il procuratore Walter Mapelli –. Ciò non significa che siamo in grado di trarre conclusioni. Ora restiamo inattesa dei risultati degli accertamenti scientifici del Ris».La relazione del Ris potrebbe arrivare entro la prossima settimana. Si tratta dei risultati degli accertamenti compiuti all’interno della villetta e sul cutter trovato a 400 metri dal luogo del delitto.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 22 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA