Taxi, tariffa unica Orio-Milano: 120 euro «Cara? A tassametro libero costa di più»

Taxi, tariffa unica Orio-Milano: 120 euro
«Cara? A tassametro libero costa di più»

Istituita con una delibera della Regione. Fumata nera per un prezzo fisso a corsa per recarsi a Bergamo città.

È entrata in vigore la tariffa unica per spostarsi in taxi dall’aeroporto di Orio a Milano e, almeno a un primo impatto, appare più salata di un volo low cost: ammonta infatti a 120 euro. A stabilirla è stata la Regione a cui compete la regolamentazione dei livelli tariffari nei Comuni del bacino aeroportuale. Per alcuni percorsi, come appunto le tratte verso gli aeroporti (Milano città-Malpensa e Milano città-Linate), ci sono infatti tariffe predeterminate, che dal primo luglio sono state aumentate. In questo gruppo, per la priva volta, è entrato anche il percorso da «Il Caravaggio» a Milano (in ogni sua zona) e viceversa.

Per Massimiliano Manzoni, che ha partecipato alla «Conferenza del servizio taxi» come rappresentante di Taxi Confartigianato Bergamo, in questo modo si va verso una maggiore chiarezza per il passeggero: «E non si tratta – spiega – di una cifra alta come qualcuno potrebbe pensare. A tassametro libero, per raggiungere alcune zone di Milano, contando il pedaggio dell’autostrada, si può arrivare a spendere anche fra i 130 e i 150 euro. Da molto si parla anche della possibilità di introdurre un tariffa unica per la tratta Orio-Bergamo città. Non si è però arrivati alla sua istituzione.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 14 luglio 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA