Tragedia di Azzano, venerdì le autopsie Disposta anche la perizia cinematica

Tragedia di Azzano, venerdì le autopsie
Disposta anche la perizia cinematica

L’esame sarà effettuato venerdì 9 agosto al Papa Giovanni, nel frattempo gli inquirenti attendono risposte più precise anche dalla perizia cinematica sul luogo e il punto dell’impatto.

I contorni del tremendo schianto sulla statale 591 che si è portato via la vita di Luca Carissimi e Matteo Ferrari, travolti dalla Mini Cooper guidata da Matteo Scapin sembrano chiari agli inquirenti, ma sarà l’autopsia disposta dal pm Raffaella Latorraca a chiarire la dinamica della morte dei due ragazzi.

L’esame sarà effettuato venerdì al Papa Giovanni, nel frattempo gli inquirenti attendono risposte più precise anche dalla perizia cinematica sul luogo e il punto dell’impatto. In particolare chi indaga vuole capire come, in quale punto e a seguito di quale manovra, l’auto guidata da Scapin abbia tamponato e urtato la Vespa con in sella Luca e Matteo, sbalzandoli di sella e facendoli crollare tra l’asfalto e il guardrail. Un particolare tipo di software in uso agli investigatori dovrebbe permettere di stabilire in particolare a quale velocità procedesse l’auto al momento dell’impatto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA