Treviolo, maxi controllo in discoteca Sanzioni per 1.500 euro, 250 identificati

Treviolo, maxi controllo in discoteca
Sanzioni per 1.500 euro, 250 identificati

Controllo straordinario dei carabinieri della Compagnia di Bergamo in una discoteca di Treviolo. Nella notte tra sabato e domenica, i militari dell’Arma, congiuntamente ai carabinieri del Nas di Brescia e dei Cinofili di Orio al Serio, in collaborazione con personale della polizia locale, della Siae di Milano, dei vigili del fuoco, dell’Inps e dell’Agenzia delle Entrate di Bergamo, hanno effettuato delle verifiche a 360° all’interno e in prossimità del locale, riscontrando diverse irregolarità.

Proseguono i controlli mirati ai locali notturni della bergamasca. Verso l’una di domenica notte, i militari hanno «cinturato» la discoteca e sottoposto a controllo tutti i presenti. Dagli esiti degli accertamenti, alcuni dei quali ancora in corso di approfondimento, sono emerse alcune irregolarità, sintetizzabili nell’omessa dichiarazione di effettuazione di attività, nel mancato rilascio dei titoli di accesso e nella violazione dei diritti d’autore, per una somma complessiva di circa 1.500 euro.

Inoltre, al fine contrastare le cosiddette «stragi del sabato sera», i carabinieri, con l’ausilio delle unità cinofile, hanno effettuato diverse verifiche mirate al contrasto alla guida sotto l’effetto di alcol o di sostanze stupefacenti, nel corso dei quali hanno identificato circa 90 giovani e controllato circa 60 veicoli, deferendo in stato di libertà due giovani: un 27enne, di Bergamo, per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti, e un 22enne, di Ponte San Pietro, per guida in stato di ebbrezza alcolica, essendo stato fermato alla guida della propria auto Peugeot 2008 con un tasso alcolico di circa 1.02 g/l. Sei le contravvenzioni al codice della strada.


© RIPRODUZIONE RISERVATA