Truffatori in azione a Terno e Seriate Attenzione alla «banda del freezer»

Truffatori in azione a Terno e Seriate
Attenzione alla «banda del freezer»

Due truffatori sono entrati in azione a Terno d’Isola e a Seriate. Li potremmo ribattezzare la «banda del freezer».

Due uomini italiani sui 40 anni, senza accento particolare, che si fingono il primo un tecnico del gas e il secondo un agente della polizia locale, invitando le vittime a mettere «al riparo» nel freezer gioielli e contanti per evitare imminenti incendi o scoppi. Il bottino più ingente a Terno d’Isola, dove alle 9,30 i due truffatori hanno colpito una coppia di anziani, lei 74 anni e lui di 83, in una palazzina di via XXV Aprile a un centinaio di metri della stazione ferroviaria. Uno aveva una divisa simile a quella di un vigile urbano e l’altro era vestito da operaio: hanno suonato al citofono e convinto la coppia ad aprire poiché dovevano svolgere un controllo sulla rete idrica e le condotte del metano. Una volta dentro hanno fatto finta di svolgere il loro lavoro, avvisando i signori che nell’acqua c’era un forte odore di gas e c’era il rischio che scoppiasse un incendio. Hanno quindi chiesto agli anziani se avevano degli averi da mettere in un posto sicuro e li hanno convinti a metterli nel freezer. Quindi con un stratagemma li hanno allontanati dalla cucina e per i malviventi è stato facile togliere dal freezer il sacchetto con soldi e gioielli e abbandonare velocemente la casa.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 20 dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA