Martedì 11 Dicembre 2012

Milano, i Navigli
nei clic di Roiter

Dici Roiter e il pensiero scivola alle calli veneziane, ai vicoli più insoliti della città lagunare, alle maschere carnevalesche. Stavolta Roiter toglie la maschera a un'altra città, Milano, anzi la Milano dei navigli che per fascino e poesia nulla ha da invidiare ai canali veneziani.

Ce la presenta così - nel libro delle edizioni Celip fresco di stampa - senza artifizi, senza nascondimenti, senza veli, senza maschere appunto. Ma dietro alla galleria di immagini vi sono storie di uomini e donne, luoghi sconosciuti, orizzonti che sprigionano sentimenti ed emozioni.

Spesso la fotografia di Roiter non necessita di didascalia, di spiegazioni. Ognuno può trovarvi ciò che l'altro non vede. Il viaggio di Roiter è ad ampio raggio fino a lambire i confini bergamaschi, in quel di Trezzo, per percorrere il Navigilio della Martesana che scende a Concesa, Vaprio, Groppello e Cassano per risalire verso Inzago.

Luoghi, questi, di acque e di dighe, di centrali e antichi ruderi che si specchian nell'Adda. Ma è il paesaggio che la fa da padrone e ha il sopravvento nelle foto di Roiter pervase da qualcosa di magico. Così la fiammeggiante tavolozza dell'autunno, le nebbie assorte dell'inverno, la primavera che restituisce alla natura i suoi abiti luminosi. La penna di Guido Lopez, con grande autorevolezza, suggella l'itinerario incantevole e fiabesco dei Navigli.


MILANO - I NAVIGLI DI ROITER
Testi: italiano / inglese
Autore: GUIDO LOPEZ con fotografie di FULVIO ROITER
pp. 134  €49,00

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags