Bonate Sotto saluta la maestra «Patri» Per 43 anni in cattedra alle Elementari
La maestra Patrizia Locatelli

Bonate Sotto saluta la maestra «Patri»
Per 43 anni in cattedra alle Elementari

Da settembre, salvo imprevisti, per l’insegnante Patrizia Locatelli si aprirà una nuova pagina, quella del meritato riposo della pensione, a coronare una carriera iniziata nel 1979 alla primaria «Alcide De Gasperi».

Porte girevoli alle scuole elementari di Bonate Sotto, dove, per un prezioso pilastro che esce, c’è un dono generoso che entra. L’ingresso della maestra Patrizia Locatelli dalle porte dell’istituto in largo Daniele Farina è stato una certezza nell’arco degli ultimi quarant’anni. Da settembre, salvo imprevisti, nella vita della sessantaduenne nativa e residente proprio a Bonate Sotto si aprirà una nuova pagina, quella del meritato riposo della pensione, a coronare una carriera dietro la cattedra durata 43 anni e che si è sviluppata dal 1979 in poi esclusivamente alla primaria «Alcide De Gasperi».

Alla festa di fine anno, nel cinetrato parrocchiale, la commozione ha conquistato la maestra Patrizia, quando è stato mandato in onda il videomessaggio di don Mattia Ranza, ex vicario parrocchiale e direttore dell’oratorio di Bonate Sotto, che ha paragonato la maestra «a un giardiniere giusto, che ha sempre saputo prendersi cura delle sue piantine per farle crescere bene, con competenze umane difficili da rimpiazzare». E per una colonna portante che se ne va, c’è un importante contributo che entra, che coincide con un assegno da 10 mila euro devoluto dall’associazione genitori di Bonate Sotto all’istituto comprensivo «Clara Levi».


Leggi l’articolo di Calvin Kloppenburg acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di giovedì 6 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA