La Lega di Salvini fa il pienone a Pontida  «Governeremo per i prossimi 30 anni»

La Lega di Salvini fa il pienone a Pontida
«Governeremo per i prossimi 30 anni»

È il primo raduno della nuova Lega di governo. E che la parola Nord sia stata accantonata lo dimostrano le tantissime persone arrivate da ogni angolo d’Italia.

Il segretario della Lega Matteo Salvini - che chiude il raduno di Pontida - è stato introdotto dal tenore Matteo Tiraboschi che ha cantato il Nessun dorma dalla Turandot di Puccini. «All’alba vincerò» si conclude l’aria che ha anticipato l’arrivo sul palco si Salvini accolto da slogan e grida «Matteo, Matteo».

«Sono qui per un patto d’onore e per un patto d’amore» : così Matteo Salvini ha iniziato il suo intervento al raduno di Pontida salutando i presenti e invitandoli a evitare l’odio. «La vita è troppo breve - ha detto - Lasciamo che siano gli altri ad odiare e rosicare. Noi abbiamo tempo solo per costruire. Io rinnovo l’impegno a cancellare la legge Fornero come legge ingiusta, disumana e profondamente sbagliata. Da Pontida anche per i mafiosi e i camorristi arriva l’avviso: è finita la pacchia. Via dalla Sicilia e dalla Lombardia» così ha detto Matteo Salvini a Pontida parlando del suo appoggio all’antimafia, diversa da quella di chi fa milioni con «l’antimafia delle parole». Gli esempi di antimafia da sostenere che ha citato sono fra gli altri Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e Rocco Chinnici.

«Si rassegnino i compagni: l’Italia che noi governeremo per i prossimi 30 anni è una Italia che non ha paura di niente e nessuno, è un’Italia orgogliosa e fondata sulle autonomie». Il palco è dominato dal colore blu e due slogan principali: «Il buonsenso al governo» e «Prima gli italiani». Come ormai da alcuni anni, i leghisti arrivano da tutta Italia. I più giovani hanno passato la notte accanto al prato, in tenda o camper. Un mix di colori colpisce l’osservatore: molte magliette blu salviniane soprattutto fra i militanti più vicini a Salvini e del Centro-Sud Italia; molte magliette verdi, quelle tradizionali, indossate dai militanti del Nord e dai sostenitori di più lunga data. Secondo gli organizzatori, almeno 200 pullman organizzati sono in arrivo a Pontida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA