I farmaci in vacanza Meglio quelli «solidi»

I farmaci in vacanza
Meglio quelli «solidi»

Il sole e le alte temperature mettono a rischio la conservazione dei medicinali. È quindi importante partire informati seguendo gli accorgimenti dell’Agenzia di Tutela della Salute della provincia di Bergamo per un utilizzo corretto dei medicinali.

Con «Farmaci&Estate», campagna rilanciata e rinnovata per l’estate 2018 dall’Agenzia italiana del farmaco Aifa, è infatti possibile raccogliere tutte le informazioni necessarie per trasportare i farmaci in tutta sicurezza anche ad agosto. Il tutto a portata di clic. Sul portale www.agenziafarmaco.gov.it e sui canali social di Aifa si possono consultare sei pillole video per ricordare e sapere quali accorgimenti adottare in estate per conservare e trasportare i farmaci nella maniera più corretta. Consigli pratici che non sostituiscono ma si aggiungono alle indicazioni del foglio illustrativo e, soprattutto, del medico o il farmacista.

Inoltre, da portare in vacanza, sempre sul sito istituzionale dell’Agenzia italiana del farmaco, è disponibile un opuscolo, in formato web e stampabile, contenente le indicazioni per la conservazione, il trasporto e l’utilizzo dei farmaci. Per non ridurne l’efficacia, la qualità e la sicurezza basta seguire pochi semplici ma utili accorgimenti: prediligere le formulazioni solide rispetto a quelle liquide, scegliendo quindi di assumere compresse o pastiglie, cercando invece di evitare gli sciroppi e i composti effervescenti che sono più suscettibili alle alte temperature; se la temperatura di conservazione non è specificata sul foglietto illustrativo, è bene ricordarsi di mantenere i farmaci in un luogo fresco e asciutto ad una temperatura che non sia mai superiore ai 25 gradi. Evitare, se si assumono farmaci, un’esposizione solare nella fascia oraria tra le 11 e le 16, in quanto alcuni farmaci possono indurre reazioni cutanee da fotosensibilizzazione, come dermatiti ed eczemi; fondamentale è l’utilizzo della protezione solare e, per quanto riguarda i gel e le creme, è importante verificare sempre la compatibilità con l’esposizione al sole. Il suggerimento per chi viaggia in macchina è di conservare i medicinali in un contenitore termico, meglio se nell’abitacolo dell’auto ed evitando il bagagliaio; per chi viaggia in aereo meglio tenerli nel bagaglio a mano insieme, se si tratta di farmaci salvavita, alle prescrizioni mediche che potrebbero essere richieste dalla sicurezza aeroportuale.

«Oltre a questi consigli pratici è importante leggere sempre con attenzione il foglio illustrativo e consultare il medico o il farmacista in caso di dubbi» specifica Mario Melazzini, direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco». «Il sole e le temperature elevate mettono a rischio la conservazione dei medicinali che assumiamo sia quotidianamente sia sporadicamente. – aggiunge Marco Gambera, direttore del servizio farmaceutico territoriale dell’Ats di Bergamo - Per questo, al fine di non ridurne efficacia, qualità e sicurezza, è importante che tutti i pazienti prestino attenzione. I sei utili consigli della campagna di Aifa sono chiari e immediati. Rientra nei compiti di Ats Bergamo tenere informato il cittadino e, di conseguenza, tutelarne la salute. Questi accorgimenti in formato video sono strumenti innovativi e coinvolgenti che sensibilizzano il paziente permettendogli di godersi al meglio la propria vacanza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA