Domenica 24 Novembre 2013

Un «Sms»

allunga la vita

link

Un Sms allunga la vita, soprattutto se arriva dal proprio medico. Due studi, uno su pazienti cardiovascolari presentato al meeting della American Heart Association e uno su diabetici pubblicato da Annals of Emergency Medicine, hanno dimostrato che un messaggino che ricordi al paziente di prendere le medicine aumenta l’aderenza alle terapie.

I ricercatori del San Francisco VA Medical Center in California hanno diviso 90 pazienti con problemi alle coronarie in tre gruppi, uno dei quali riceveva Sms che ricordavano di prendere le medicine, uno con messaggi educazionali e il terzo nessun messaggio. «Nei primi due gruppi - spiegano gli autori - l’aderenza alle terapie era maggiore del 19%».

Nel secondo studio, della University of Southern California di Los Angeles, ad un gruppo di pazienti diabetici sono stati inviati messaggi di testo che ricordavano di tenere sotto controllo il glucosio per sei mesi. Al termine del periodo il livello di glucosio era diminuito in media dell’1,04% e l’aderenza alle terapie era passata da 4,5 a 5,4 su una scala di otto. I pazienti inoltre sono tornati al pronto soccorso nel 35,9% dei casi, mentre in un gruppo di controllo il tasso è stato superiore al 50%.

© riproduzione riservata