Sponsorizzato

AR Boutique Apartments: a Bergamo un nuovo modo di abitare per manager e liberi professionisti

Dal restyling di un edificio storico di via Novelli nasce il progetto innovativo firmato AR Concept Life: locazioni anche a breve termine in 14 appartamenti classe A++ dove condividere servizi e spazi comuni e partecipare a eventi esclusivi

AR Boutique Apartments: a Bergamo un nuovo modo di abitare per manager e liberi professionisti

Nasce a Bergamo un nuovo modo di abitare e vivere la casa che pone l’accento sulla condivisione degli spazi comuni. Non si tratta di co-housing, piuttosto di un vero e proprio palazzo del networking rivolto a manager, dottori, docenti universitari, hostess e – in generale – a tutti i liberi professionisti che cercano locazioni a breve e medio termine in centro città. A portare a Bergamo questa nuova «way of life» è Roberto Arizzi, imprenditore con alle spalle anni di esperienza nel mondo dell’immobiliare residenziale e turistico, che tra il 2020 e il 2021 ha realizzato in via Novelli gli AR Boutique Apartments, un’idea innovativa che in pochi mesi ha conquistato liberi professionisti di tutta Italia e non solo ma anche professionisti nel mondo dello sport.

Il punto di partenza: la ristrutturazione del palazzo storico

Fiore all’occhiello di AR Boutique Apartments è la nuova destinazione d’uso che il progetto ha conferito all’immobile. Una vera e propria ristrutturazione senza edificare nulla di nuovo: la riqualificazione del palazzo sito in via Novelli è stata infatti il punto di partenza del progetto che ha consentito di dare un nuovo volto agli spazi interni ed esterni del palazzo, lasciando comunque intatte le facciate storiche risalenti al 1900, periodo di edificazione dell’edificio. Il risultato sono 14 appartamenti (bi, tri e quadrilocali) esclusivamente in locazione (da un minimo di 3 mesi fino ai 4 anni+4), tutti in classe A++ o superiore e dotati dei migliori comfort,

Dalla palestra alla sala congressi: i servizi in comune

A fare la differenza sono i servizi aggiuntivi: nel rispetto della privacy di ciascuno, la logica “condominiale” è infatti quella della condivisione di spazi e servizi (tutti al piano terra): palestra, sauna, sala congressi, lavanderia, ritiro pacchi/spesa, reception. Ogni inquilino diventa quindi parte della “community” e durante la sua permanenza in via Novelli – breve o lunga che sia - può partecipare a iniziative e servizi dedicati, dalla seduta con il fisioterapista al personal trainer, passando per serate di degustazioni vini e meeting finanziari.
«Proponiamo ai nostri ospiti occasioni in cui incontrarsi, creare nuovi contatti e fare nuove esperienze tra cui vernissage, sessioni di finanza, mostre fotografiche e tanto altro – spiega Arizzi -. Ovviamente la tranquillità e il benessere in AR Boutique Apartments vengono prima di tutto e i nostri eventi sono organizzati in modo da non disturbare chi non volesse partecipare a queste attività. L’obiettivo è creare esperienze, stimolare occasioni di confronto e networking».

Obiettivo la soddisfazione massima dell’inquilino

Quello proposto da AR Boutique Apartments è un vero e proprio cambio di rotta sul mercato delle locazioni che, di fatto, va oltre il prezzo. Al centro del progetto c’è infatti la soddisfazione massima dell’inquilino che cerca e vuole vivere in appartamenti di alto livello e in una posizione strategica. Tutto, ovviamente, nel segno della sicurezza: gli AR Boutique Apartments sono dotati di telecamere interne ed esterne alla struttura e ogni sera dopo le 22 viene attivato un allarme perimetrale. In tutto ciò la convenienza non manca a cominciare dalle utenze: vivere – in affitto – in AR Boutique Apartments vuol dire infatti zero burocrazia: ci pensa la proprietà, ovviamente disponibile real time per ogni esigenza.

www.arboutiqueapartments.it

Vuoi avere maggiori informazioni?

compila il form

La compilazione del seguente modulo produrrà l'invio di una mail direttamente a AR Boutique Apartaments. S.E.S.A.A.B. S.p.a. non ne conserverà copia. Accetto anche i termini per l’elaborazione dei dati come richiesto dal GDPR.

© RIPRODUZIONE RISERVATA