Martedì 23 Marzo 2010

Scatti d'autore
da Tiziana Fausti

Damien Hirst, Cindy Sherman, Helmut Newton, Robert Mapplethorpe, Giampaolo Barbieri e ChristopherMakos. Sono questi i protagonisti della mostra fotografica in programma dal 26 marzo al 25 maggio (inaugurazione il 25 marzo alle 18.30) nella boutique Tiziana Fausti Uomo in piazza della Libertà di Bergamo.

Ancora una volta a Bergamo si rafforza il connubio arte e moda con un fashion store – quello maschile di Tiziana Fausti - che diventa galleria d'arte. Il rapporto tra arte e moda è del resto sempre più stretto, specialmente nel campo del contemporaneo: campo d'azione privilegiato della buyer e collezionista, nonché imprenditrice bergamasca, che ha deciso di festeggiare l'arrivo delle ultimissime collezioni della prossima primavera-estate firmate dai massimi stilisti e brand avant-garde dell'oggi con una temporary exibition di opere firmate da artisti di fama mondiale.

Frames d'autore e realizzazioni fotografiche di cui molte inedite e solitamente poco accessibili, in quanto tutte provenienti da grandi collezioni private, selezionate da Tiziana Fausti con il consueto approccio che la contraddistingue anche nella selezione delle collezioni di moda, con le quali verranno messe a dialogare, in un percorso visivo di grande impatto che si svolgerà all'interno di tutto il negozio.

Con questa mostra anche un altro progetto, con l'obiettivo di far dialogare due realtà: il semestrale di GQ e la moda proposta da Tiziana Fausti, con la collaborazione della Camera Italiana Buyer Moda (The Best Shops). La serata dell'inaugurazione della mostra, il 25 marzo, sarà quindi il primo di una serie di cocktail organizzati in partnership con i negozi multimarca legati alla Camera Italiana Buyer.

Tiziana Fausti sarà anche protagonista delle pagine di GQ Style con i suggerimenti su i total look da comprare. «Attraverso le proposte di stile dei principali negozi multi-brand italiani, veri punti di riferimento del settore moda - afferma Andrea Tenerani, direttore della rivista - il lettore, che è il consumatore finale, scopre le tendenze e i temi dominanti di ogni stagione e impara a conoscere sempre meglio il prodotto-moda, sviluppando un orientamento all'acquisto che favorisce il sell-out».

k.manenti

© riproduzione riservata