Giovedì 15 Marzo 2012

Smalti, nail decor e colori fluo
Ecco il mondo di Mi-Ny

A vederla sembra una ragazzina. Poi quando inizia a parlare, sempre con il telefono in mano per controllare mail e appuntamenti, capisci che tra le dita fa muovere molto più che qualche flaconcino di smalto. Arianna Basso, di Alzano Lombardo, ha 32 anni e ha una famiglia alle spalle che le ha insegnato tutto quello che si può sapere sui cosmetici. Poi lei, un giorno, ha deciso di mettersi in gioco in autonomia e ha aperto Mi-Ny, azienda che si occupa esclusivamente di prodotti per le unghie. Dagli smalti alle lime, dai set per manicure fino ai solventi e alle creme. “La mia famiglia era la titolare del marchio Fontana Contarini – spiega Arianna -. Nel 2010 hanno ceduto il brand mentre io ho deciso di intraprendere un percorso imprenditoriale da sola puntando sulla cura delle unghie”. Perché gli smalti vanno di moda, piacciono a tutte le età e sono sempre sulla cresta dell'onda: “Quando la mia famiglia si occupava di cosmetica, erano il prodotto che vendevano di più – continua -. Io ho portato avanti le conoscenze nel settore e sviluppato un progetto che avesse un forte appeal sui giovani”. E poi le unghie sono sempre più elemento moda: “Quasi fossero un accessorio – continua Arianna -. Da qui mi sono affidata a un laboratorio parigino che produce smalti per i principali marchi di cosmetica collegati alla moda internazionale”.
Arianna apre così nel maggio 2011 Mi-Ny, azienda con sede ad Azzano: “Il nome sta per Milano- New York, due città dove voglio aprire i miei negozi”. Il primo intanto lo ha avviato in centro a Bergamo, in via Tiraboschi, lo scorso novembre. “Solo smalti, circa 300 colori di tutte le gradazioni, e solo prodotti per la cura delle unghie – spiega Arianna -. Le tonalità le scelgo io con i tecnici del laboratorio di Parigi: un lavoro molto lungo ma che mi dà grande soddisfazione”.
E non si pensi che basti scegliere un rosso o un rosa: davanti a migliaia di gradazioni, si valutano le tonalità e le variabili, a volte impercettibili, a volta dettaglio moda che segna le tendenze della stagione. “A corredo tutta una gamma di prodotti che hanno a che fare con le unghie e che acquisto da aziende esterne” continua Arianna Basso. Lime dai colori fluo o dalle fantasie animalier, solventi “quick remover” che permettono di togliere lo smalto velocemente, creme per proteggere le unghie, forbicine e tronchesini decorati a pois. Senza dimenticare tutto quello che è nail-art (arte delle unghie, ndr): smalti glitterati e quelli per realizzare disegni, stickers da applicare a mo' di tatuaggio, ma anche smalti semipermanenti con tutto il kit necessario per stenderli.
Una vera mecca per le patite dell'unghia curata: “Le interessate al settore sono sempre di più: la cura delle mani è diventata una consuetudine, senza alcuno status sociale particolare: è economica e semplice da fare anche in casa”. Tanto che Arianna ha pensato anche alla consulenza da offrire: “In negozio il sabato e il lunedì offriamo consigli sull'applicazione dello smalto semipermanente e in azienda ad Azzano organizziamo corsi di manicure e nail decor sia di base che più approfonditi”.
Intanto dopo il primo negozio a Bergamo - al momento i dipendenti sono tre in ciascun punto vendita, oltre a due persone in azienda e a quattro stagisti collegati all'Università - , lo scorso febbraio ha aperto uno store in centro a Como, con la previsione di aprire il prossimo settembre in Città Alta: “Abbiamo già definito gli spazi, stiamo preparando gli ultimi permessi”. Prossime tappe Genova, sempre nel 2012, Venezia e Milano: “Nella città ligure lo scorso novembre abbiamo testato la risposta della clientela con un temporary shop di tre mesi – continua Arianna -. Dato il successo stiamo valutando se aprire in centro città o nel centro commerciale La Fiumara”.
Tutto già pianificato, anche in termini di investimento: “La previsione è di un fatturato di 300 mila euro per il 2012 in ciascun punto vendita – continua Arianna Basso -. Solo nel mese di dicembre scorso, a Bergamo, abbiamo fatturato 30 mila euro. Anche Como si è avviato molto bene”. Determinata la ragazza, e pure con un compagno di vita celebre: Fausto Rossini, ex attaccante dell'Atalanta. “Lui di unghie non se ne intende – sorride -. L'imprenditrice di casa sono io”. Pronta per una nuova infornata di colori per la prossima stagione: “La tendenza della primavera? Il giallo e l'arancio, toni vitaminici e di forte impatto. E non mancheranno anche i colori fluo”.

Fabiana Tinaglia

fa.tinaglia

© riproduzione riservata