Mercoledì 20 Febbraio 2013

A Milano c'è Fedra
Borsa della Fausti

Si chiama Fedra, nome della mamma, ed è la nuova borsa di Tiziana Fausti che approfitta della Settimana della Moda milanese per presentare la nuova creazione in via Senato 7, al Baretto il Baglioni, sabato sera dalle 18 alle 21. Una borsa che racconta la storia di famiglia dell'imprenditrice bergamasca, cresciuta annusando l'odore della pelle e della colla tra la fabbrica e il negozio dei genitori, situato all'imbocco di via Sant'Alessandro, in città. Fedra nasce così dai ricordi delle giornate in campagna, ispirata dall'amato mondo dell'equitazione, sempre frequentato dall'imprenditrice. Una borsa capiente dove la differenza è nei dettagli, capitoli della storia di una vita: manici lunghi, la tracolla interna che rielabora le cartucciere per portare la borsa a bandoliera, particolari tipici della lavorazione sellaia.

Una borsa icona, in onore della mamma Fedra Filippi, toscana. Insieme al marito apre a Bergamo nel 1946 la Valigeria Fausti, tra bauli e valigie che hanno ispirato Tiziana bambina e Tiziana donna, con il suo primo negozio in città nel 1979. Dal commercio nella moda di alto livello alla creazione di accessori il passo è stato breve e, dopo le «Art bag», arriva questa nuova linea che sarà numerata e timbrata, pensata in 18 cromie diverse e creata impiegando pellami dalle lavorazioni pregiate. Con tanto di limited edition in coccodrillo, realizzata con pelli di cocco Louisiana, appartenenti all'archivio di casa da oltre trent'anni.

Fa. Ti.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata