I gioielli Curnis passano da Miami

I gioielli Curnis
passano da Miami

Gioielli all’insegna della creatività bergamasca, è proprio il caso di dirlo. La famiglia Curnis, nota per le sue gioiellerie e la tradizione antica tra gemme e preziosità, ha deciso di avviare un’attività parallela a quella commerciale che a Bergamo ha aperto nel lontano 1920.

È nato infatti il brand di gioielli Curnis, linea di lusso all’insegna del bello e ricercato. La parte creativa del progetto è nelle mani di Cesare e Cielo Curnis, che danno gli input per la «realizzazione tecnica» del «prodotto» gioiello a uno staff di collaboratori che lavorano nello showroom di Milano, sempre della famiglia Curnis, mentre la produzione si sviluppa poi su tre realtà diverse a seconda delle specificità: Valenza, Vicenza e Napoli.

Il nuovo brand, in attesa di essere presentato ufficialmente a Bergamo con l’apertura del nuovo concept di via Monte Grappa, sta nel frattempo girando le fiere di settore del mondo. «In tutto sono sei collezioni non legate alle mode, bensì alle fasi della vita di ciascuno di noi» commenta Cesare Curnis.

Un anello Curnis

Un anello Curnis

Dalla nascita, al 18° compleanno, dalle nozze all’anniversario: «Preziosità che hanno un significato affettivo, un design ricercato e uno studio delle forme e dei dettagli». Con grande esperienza nel settore: «Anelli, bracciali, ma anche collane, orecchini e ciondoli: una trentina di accessori che raccontano uno stile elegante e ricco di atmosfera». Come «Luce», anello e uno dei «pezzi forti» della produzione Curnis: «La luce attraversa il diamante, protagonista di questo solitario - spiega ancora Cesare Curnis -, come se la montatura non esistesse». Esiste così solo la purezza della pietra e la bellezza di un gioiello che vuole esprimere un significato, commemorare un’emozione, diventare un ricordo: «Per sempre - sottolinea ancora Cesare Curnis -. Dopo aver sviluppato per anni esclusivamente pezzi unici, ora abbiamo pensato a una lavorazione anche in serie con una rete distributiva che ci permetterà di muoverci sull’Italia, ma anche all’estero».

Un anello Curnis

Un anello Curnis

Un progetto parallelo alla storica attività commerciale sul territorio locale, ma con la solida esperienza e la voglia di raccontare e raccontarsi attraverso i gioielli, sempre diversi. Ora in giro per il mondo, grazie alle fiere internazionali del settore: «Dopo Las Vegas a fine maggio, si passerà dal 28 al 30 ottobre a New York, per poi approdare nel gennaio del 2016 a Miami e a febbraio a Palm Springs».


© RIPRODUZIONE RISERVATA