Maria De Filippi a Sanremo con Riccardo Tisci

Maria De Filippi a Sanremo
con Riccardo Tisci

Lo ha già annunciato alla conferenza stampa di presentazione di Sanremo. Il ritorno di Maria De Filippi sul palco dell’Ariston ha un conferma: lo stilista che la vestirà sarà ancora una volta Riccardo Tisci, da pochi giorni ex direttore creativo del brand Givenchy.

E così, proprio come nel 2009 quando con Maria c’era Paolo Bonolis, anche questa volta la regina di Mediaset sceglie l’amico pugliese e farà coppia con Carlo Conti e i suoi look Ferragamo. Due garanzie di eleganza che porteranno sul palco raffinatezza e sobrietà, con il tocco mai banale della De Filippi che ama osare con tacchi iperbolici e pennellate grunge che evidenziano il suo stile androgino.

E così ci gusteremo i cambi d’abito della presentatrice che anche in questi giorni non ha nascosto di provare una profonda stima per la storia di questo stilista di talento trapiantato all’estero, ma con il cuore in Italia. «Ha firmato Givenchy da dodici anni - ha spiegato la conduttrice -, è un’eccellenza uscita dall’Italia per poter riuscire a fare quello che voleva fare ed è un peccato. E’ un uomo intelligente, viene da una famiglia umile, pugliese; è vissuto a Como ed è andato all’estero a 17 anni. Si è mantenuto grazie alle borse di studio ed è diventato quello che è diventato». Una perfetta sintesi della storia di questo 43enne diplomato a Londra alla Central Saint Martin, una delle scuole più prestigiose per quanto riguarda la moda. La collezione che lo ha fatto emergere nel panorama italiano è stata quella del 2004: dopo la prima sfilata durante la Settimana della Moda milanese, il giovanissimo talento ha fatto le valigie per diventare direttore creativo del mondo pret-a-porter di Givenchy, ma anche haute couture e accessori. Di giovedì scorso la notizia della fine della collaborazione e le voci che lo vedrebbero approdare da Versace, con un ritorno quindi in Italia.

Nel 2009 Maria De Filippi lo aveva scelto per il debutto all’Ariston, ora raddoppia con look che probabilmente mixeranno con sapienza la pulizia delle linee all’anima gotica di Tisci. Un gusto che alla De Filippi calza a pennello, amante della pelle, dei tacchi Louboutin e di mise mai ardite ma sempre originali, capace di scegliere un pantalone pois e passare il giorno seguente a un chiodo in pelle, con discrezione e una moda in cui si evidenzia la sicurezza della donna. Trasparenze, linee essenziali e un abito corto e ben movimentato nelle sue forme, chiccosissimo nel suo bianco candido, hanno contraddistinto il look sanremese di otto anni fa, chissà se vedremo la De Filippi in lungo per questa nuova edizione. Sicuramente niente look pomposi o eccentrici, ma l’essenzialità sarà al centro di una ricerca stilistica mai banale. Diciamo che Maria, con Tisci, è in buona compagnia: lo stilista ha appena vestito Meryl Streep, protagonista della serata e vincitrice del premio alla carriera ai Golden Globe.


Fabiana Tinaglia Giornalista de L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA