Paola Turani sempre più bella - Foto E Cristina Parodi è donna dell’anno
Paola Turani in Atelier Emè

Paola Turani sempre più bella - Foto
E Cristina Parodi è donna dell’anno

Ricordiamoci di non usare la parola «blogger», lei è una influencer. Ed è bergamasca a Venezia: eccola Paola Turani al Festival del Cinema. Con lei premiata anche la first lady di Bergamo, Cristina Parodi.

Ha indossato un abito Atelier Emé in occasione di uno degli eventi collaterali deI festival: un abito a sirena interamente ricamato a mano, con il pizzo che ha esaltato la figura scultorea della modella italiana. Paola Turani è a Venezia con Morellato, brand di gioielli, e ha sfilato per Venezia, super fotografata sul red carpet e non solo. Con una bella soddisfazione per lei: «Ho ricevuto il premio come influencer dell’anno di “Diva e Donna” e Venezia resta sempre una grande magia - commenta -. Sarò sempre a Venezia anche lunedì 4 settembre per TwinSet». Con lei sono stati premiati Valeria Marini e Lino Banfi, ma soprattutto Cristina Parodi, riconosciuta dalla rivista come «donna dell’anno», a Venezia in Alberta Ferretti.

Cristina Parodi

Cristina Parodi

Originaria di Sedrina si sta facendo strada nel mondo del la tv e del cinema, dopo le passerelle e i servizi fotografici e televisivi. Il suo lavoro è infatti dettato anche dalla sua «potenza social»: testimonial per nuove griffe, volto pubblicitario, ma soprattutto influencer, termine coniato in questa nuova era multimediale, in cui la visibilità on line rende celebri: se poi ci mettiamo che lei è pure bellissima e dai modi puliti ed eleganti, il gioco è fatto.

Paola Turani a Venezia con un abito Atelier Emè

Paola Turani a Venezia con un abito Atelier Emè

Ecco allora Paola Turani: modella tra Parigi e Milano, in passerella per Calvin Klein, Versace e Dior, non mancano gli scatti sui giornali modaioli di tutto il mondo, mentre a 21 anni finisce pure ad Atene dove ha dato il via alla sua carriera nel mondo della pubblicità televisiva. Il ritorno a Milano la porta in tv: è il volto di pubblicità come quelle di Calzedonia, ma anche Sephora e Divani&Divani, di Tim e Giovanni Rana. Non solo moda: «In tutti i sensi: prima della modella, ho anche lavorato in fabbrica e in ufficio – ricorda ancora -. E non mi dimentico il sogno: con un diploma di perito agrario, volevo fare Veterinaria all’università». Un sogno che per ora resta nel cassetto, anche se l’amore per gli animali non se l’è dimenticato. Anzi, lo conosce tutto il mondo dei Social: prima la storia purtroppo drammatica vissuta con la morte del suo cane, il bovaro del Bernese Brachetto, poi l’arrivo di Nadine, cucciolo pasticcione di Terranova brown. «La mia vita con questi fidi compagni ha emozionato il Web e in poche settimane sono finita tra i personaggi più popolari di Instagram». Non c’entra solo la bellezza: «Piace la storia, la mia vita».

A Venezia, una foto dal motoscafo

A Venezia, una foto dal motoscafo

© RIPRODUZIONE RISERVATA