Sarah Jane torna al Pitti Bimbo Al via il lancio in Medio Oriente

Sarah Jane torna al Pitti Bimbo
Al via il lancio in Medio Oriente

Alla sua terza presenza a Pitti Bimbo, Sarah Jane torna a Firenze con la Hft di Alzano Lombardo che punta a consolidare il mercato.

L’azienda nata nel 1995 e legata al mondo del cucito e dell’hobbistica, proprietaria dei negozi Filomania presenti in tutta Italia e in Europa, da esattamente un anno si è infatti lanciata in questa avventura stilistica con una propria etichetta che punta al mondo della bambina e a un mercato internazionale.

Un modello Sarah Jane

Un modello Sarah Jane

«Abbiamo firmato proprio a novembre un accordo con uno showroom mondiale che distribuirà Sarah Jane in tutti i Paesi Arabi e in Russia - spiega Diego Morzenti, titolare dell’azienda -. Per quanto riguarda l’Italia abbiamo ristrutturato la rete vendita e abbiamo individuato otto nuovi showroom su tutta la penisola, per rafforzare la commercializzazione del marchio che ora deve svilupparsi sul mercato: arriviamo da un ambito diverso, quello dell’accessorio, e per noi queste ultime stagioni sono state un test. ora siamo pronti per una distribuzione su larga scala».

Per gennaio la casa di moda di Alzano attende delle importanti conferme per essere nei più importanti department store d’Europa. «Anche per questo abbiamo ampliato la collezione e vogliamo crescere con un total look sempre esclusivamente per la bambina e sempre made in Bergamo» continua Morzenti.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 7 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA