Un ottobre di festa per 25 anni di calze
Giovanna Pesenti e Antonio Bianchi tra le calze

Un ottobre di festa
per 25 anni di calze

Quattro sabati di festa, un paio di calze celebrative e una gran voglia di continuare a colorare la moda bergamasca partendo da un gambaletto.

Perché venticinque anni a vendere calze non sono uno scherzo e c’è un negozio in centro a Bergamo che non ha mai mollato, «nonostante la crisi, il cambio della mode» sorride Giovanna Pesenti, 53 anni appena compiuti e una passione da sempre condivisa con il marito Antonio Bianchi, titolari di «Calze e Compagnia bella»: «Quella per le calze, per accessori coloratissimi: abbiamo aperto un quarto di secolo fa in un negozietto preso in affitto in via Sant’Alessandro - racconta Giovanna -. Antonio arrivava dal settore: agente di commercio di intimo e calzetteria e sempre in giro per la Lombardia, ha deciso di mettersi in proprio e abbiamo iniziato questa avventura in anni in cui i collant erano l’accessorio must per le donne e gli uomini cercavano calze di alta qualità, ma rigorosamente a tinta unita, senza la concorrenza delle catene low cost».

E tutto è iniziato per caso: «Nel ’72 rispondo a un annuncio di lavoro sul giornale: cercavano agenti di commercio e io di calze non ne sapevo proprio nulla» ricorda Antonio Bianchi. Ora i due sono da 23 anni in via Tiraboschi 55, e di calze sanno proprio tutto: «Da via Sant’Alessandro, due anni dopo ci siamo trasferiti vicino alla Cartoleria Mariani, rafforzando la nostra partnership con il brand di moda bresciano Gallo». Quelli che hanno inventato le calze a righe colorate, per intenderci: “La scelta negli anni è stata quella di specializzarci su un prodotto di alta qualità, ma anche di ricerca nelle tendenze moda. E se il collant ha perso il peso di un tempo, la fortuna è stata che il calzino va sempre più di moda ed è sempre più di tendenza: colorato, fantasioso, divertente».

Il negozio «Calze e compagnia bella»

Il negozio «Calze e compagnia bella»

Complice il pantalone corto e arrotolato, complice la voglia di uscire dagli schemi, sdrammatizzando i look anche solo grazie a un calzino. Come quello che Gallo ha realizzato per festeggiare i 25 anni di attività della coppia bergamasca: «Blu, unisex, con delle candeline rosse e il nostro nome sulla pianta del piede: regaleremo questa limited edition ai nostri clienti in questi sabati di ottobre, dall’8 al 29». Ottobre che sarà anche di ricordi: in vetrina e nel negozio delle paia di calze storiche, dell’archivio della casa di moda Gallo.

«Con il brand è un connubio speciale anche perché in questi anni abbiamo capito, nelle difficoltà, come riuscire a sostenere la concorrenza della grande distribuzione e del mondo low cost – continua Giovanna -: servono qualità e ricerca, abbinare accessori di tendenze e puntare sull’artigianalità, il made in Italy e la storia». Ci sono allora guanti e cappelli, in estate un beachwear coloratissimo: «E poi continuare ad osare, a specializzarci, a offrire al cliente l’esperienza, sempre più rara». Così il prodotto di nicchia sopravvive: «Diversificando anche i target, proponendo sempre idee nuove». Le calze «Candle» sono quindi il regalo di 25 anni di gambaletti e Giovanna non ha dubbi: «Di buon auspicio per altri 25».

Fa. Ti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA