«Lungo il cammino di Santiago ho capito dove era il mio futuro»
Nausica Troilo, la seconda a sinistra, il giorno della laurea

«Lungo il cammino di Santiago
ho capito dove era il mio futuro»

Da tre anni Nausica Triolo, 25enne di Rovetta, lavora per una start up in Danimarca. «Non sono io ad aver scelto la Danimarca, ma è lei che si è fatta scegliere» dice la giovane bergamasca.
«La prima volta che lasciai casa decisi di andare a Bolzano – racconta – per iniziare il mio percorso universitario in Economia & Management alla Libera Università di Bolzano con tre lingue d’insegnamento: italiano, inglese e tedesco. Ho sempre avuto una forte passione per le lingue, conoscere gente diversa e misurarmi in situazioni nuove. È ciò che da sempre mi fa sentire viva. Ci sono voluti però due anni e mezzo tra le Dolomiti, un anno di Erasmus alle Canarie e un cammino di Santiago in solitaria prima di arrivare in Danimarca».

«Dopo la laurea triennale infatti mi sono trovata sommersa da domande e da possibili strade che avrei potuto intraprendere per il mio futuro e così, un po’ per fare chiarezza e un po’ per cercare risposte, decisi di partire per il Cammino di Santiago. Dai Pirenei francesi fino a Finisterre . Fu proprio lì, alla “fine del mondo”, che capii che il mio viaggio non era ancora finito. L’immenso senso di umanità incontrato sul cammino tra persone provenienti dalle parti più disparate del mondo, mi fece capire che avevo ancora tanta voglia di mettermi in gioco, di crescere e di imparare – ricorda Nausica Troilo –. Iniziai a cercare un percorso universitario che fosse in grado di combinare la mia laurea triennale in economia alla mia passione per il viaggio, le lingue e la multiculturalità. Mio fratello aveva fatto il suo master ad Odense, la terza città più grande della Danimarca, e così decisi di guardare i corsi di master lì e quando trovai “Antropologia del mercato” me ne innamorai subito. Per due anni ho studiato il “consumatore” e i trend del mercato attraverso una lente antropologico-culturale, anziché economica. Ho concluso il master a giugno 2019 con laurea ad honorem, e con una ricerca di tesi su come i consumatori partecipano e agiscono nel mercato a seconda della loro percezione del tempo».

Con il fidanzato

Con il fidanzato

© RIPRODUZIONE RISERVATA