Addio al dottor Ferdinando Bialetti «Tra i farmacisti, una vera istituzione»
Ferdinando Bialetti

Addio al dottor Ferdinando Bialetti
«Tra i farmacisti, una vera istituzione»

Punto di riferimento per tanti colleghi, nonostante da alcuni anni non fosse più in prima linea, il dottor Ferdinando Bialetti, 85 anni, storico pilastro delle farmacie bergamasche, è mancato nella notte tra giovedì e venerdì. La recente e prematura scomparsa del figlio Alessandro ha certamente contribuito a provare il suo fisico.

Ferdinando Bialetti, laurea in farmacia nel 1959 a Pavia, ha ricoperto numerosi incarichi, da presidente di Federfarma Bergamo a presidente dell’Ordine dei farmacisti fino al 2011 per ben 5 mandati consecutivi.

«Lascia un vuoto incolmabile – sottolinea l’attuale presidente dell’Ordine, Ernesto de Amici -. Era sempre un piacere telefonargli per chiedergli un parere, un confronto sulle tante tematiche legate alla nostra professione. Mancherà a tutti noi soprattutto la sua grande capacità di individuare, tra posizioni che si contrapponevano, quello che poteva essere il punto d’incontro. Aveva la rara capacità di far emergere gli aspetti che univano le persone piuttosto che quelli che le dividevano. E questa è una caratteristica delle persone dotate di un’intelligenza diversa. Una persona disponibile sia professionalmente sia umanamente e sempre in prima linea per la nostra categoria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA