AstraDay, un altro flop: vaccinati in 100. Richiami da cambiare, l’«incognita dosi»

AstraDay, un altro flop: vaccinati in 100. Richiami da cambiare, l’«incognita dosi»

Lunedì 14 giugno summit in Regione per gli approvvigionamenti e riprogrammare le seconde somministrazioni agli under 60. È in corso l’invio degli sms per oltre 2.000 bergamaschi che erano già prenotati tra sabato e mercoledì.

Richiami eterologhi per chi ha fatto la prima dose di AstraZeneca: la Regione Lombardia mantiene la sospensione degli appuntamenti fissati per gli under 60 che in questi giorni dovevano avere la somministrazione della seconda dose del prodotto a vettore adenovirale ( per decisione del Governo, sulla base delle ultime indicazioni del Cts, ora va utilizzato soltanto per gli over 60, per i quali quindi non cambia nulla rispetto a quanto programmato) e che dovranno ora ricevere prodotti a mRna, cioè i vaccini Pfizer e Moderna. Si tratta, in Lombardia, di candidati al vaccino soprattutto 30enni e 40enni. Proprio su questo tema, oggi, è previsto un vertice tra la Regione e tutte le Asst e Ats lombarde per valutare gli approvvigionamenti previsti dal Governo per le prossime forniture di Pfizer e Moderna e poter così riorganizzare i richiami eterologhi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA