Carona, fumata nera per le seggiovie Nessuna offerta da privati al Comune
La pista Valgussera

Carona, fumata nera per le seggiovie
Nessuna offerta da privati al Comune

Scaduto l’avviso per manifestare interesse alla «Newco», con un capitale pubblico al massimo del 20%, pubblicato a inizio agosto. Il sindaco: «Chiederemo alla Curatela fallimentare di prendere in affitto gli impianti di risalita per garantire la stagione».

Non è arrivata alcuna offerta da privati – alla scadenza di sabato scorso – per costituire insieme al Comune di Carona una società mista con l’obiettivo di acquistare all’asta le seggiovie della Brembo Super Ski (Alpe Soliva, Valgussera e Conca Nevosa). L’avviso per manifestare interesse alla «Newco», con un capitale pubblico al massimo del 20%, era stato pubblicato a inizio agosto. Come annunciato in Consiglio comunale l’intenzione è di tentare l’acquisizione degli impianti di risalita in Val Carisole (parte del comprensorio con Foppolo) –proprietà del Fallimento Brembo Super Ski – insieme a un soggetto privato, individuato, finora in via formale, in un imprenditore veneto (rappresentato dal fiduciario, il commercialista Antonello Di Iorio).


© RIPRODUZIONE RISERVATA