Colpito da un fulmine sul sentiero L’incidente tra il rifugio Curò e il Barbellino

Colpito da un fulmine sul sentiero
L’incidente tra il rifugio Curò e il Barbellino

Un operaio addetto alla manutenzione della linea elettrica è stato colpito da un fulmine a Valbondione, in Valseriana. Secondo le prime informazioni l’incidente sarebbe avvenuto sul sentiero che dal rifugio Curò porta al Barbellino.

Nonostante la scossa l’uomo, colpita di cui non si conoscono ancora le generalità, sarebbe rimasto cosciente. Ha riportato ferite alle gambe. Sul posto è intervenuto il soccorso alpino per prestare i primi soccorsi, poi il ferito è stato portato all’ospedale Papa Giovanni XXIII. Si tratta del secondo caso in pochi giorni: sabato 23 luglio un ragazzo 16enne di Zogno è stato colpito da un fulmine a Sant’Antonio Abbandonato. L’intervento del 118 e degli uomini del Soccorso alpino è scattato verso le 11 per un ragazzo rimasto folgorato da un fulmine mentre si trovava nella zona di Sant’Antonio Abbandonato, tra San Pellegrino e la Val Brembilla. Era uscito con un gruppo di persone, poi all’improvviso l’incidente.

Sul posto l’elisoccorso che ha immediatamente trasportato l’adolescente all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. L’intervento, che da codice rosso è diventato giallo, dunque per fortuna non si è rivelato nulla di molto grave, si è concluso in un’ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA