Dalle Ande in Val Gandino Gli alpaca (e la loro lana) a Casnigo
Giorgi e Mignani con gli alpaca

Dalle Ande in Val Gandino
Gli alpaca (e la loro lana) a Casnigo

Due giovani hanno avviato un allevamento di animali tipici del Sud America, che ora si sono moltiplicati.

Dalle Ande alla Valle Gandino, una missione impossibile diventata realtà grazie alla passione di due casnighesi. La scommessa vinta è quella di un allevamento amatoriale inedito: i due 34enni Andrea Giorgi e Giacomo Mignani, dalla fine del 2017 hanno iniziato la loro avventura con «AlpaCasnigo», un allevamento di alpaca, gli animali famosi in Sud America, sulle Ande, in Perù meridionale, in Bolivia settentrionale e nel nord del Cile, abituati a vivere tra i 3.500 e i 5.000 metri, ma che anche nella piccola valle bergamasca si stanno sentendo a loro agio.

Nel 2020 sono state 3 le nascite nell’allevamento posto dietro la zona industriale di Casnigo, dove i due giovani passano il loro tempo libero ad accudire questi animali particolari, a loro agio con l’uomo e soprattutto con i bambini. Pochi giorni fa «Bard», abbreviativo di bardela, variante dialettale della parola orecchia, è stato l’ultimo arrivato per una popolazione cresciuta nel giro di 3 anni e arrivata a 8 femmine e 5 maschi. La penultima arrivata, Mila, è nata il 3 settembre ed il suo nome è una dedica speciale alla veterinaria del paese Milena Martinelli che è corsa in soccorso ai due ragazzi in assenza della titolare. Ogni arrivo a Casnigo è una gioia enorme, contando che la gestazione per un alpaca femmina è di 345 giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA